Alex Zanardi è stato dimesso, ecco quali sono le sue reali condizioni

Alex Zanardi
Alex Zanardi

Alex Zanardi, dopo settimane di coma farmacologico il campione viene trasferito

Alex Zanardi è stato dimesso e poi trasferito al centro di riabilitazione di eccellenza Villa Beretta. Lo ha confermato direttamente la direzione dell’ospedale Valduce di Como, di cui Villa Beretta è un presidio.

Durante la giornata di ieri campione è stato dimesso dall’ospedale di Siena dove è stato ricoverato per circa un mese a seguito di un incidente molto brutto e grave sulla sua handbike. L’,incidente è avvenuto giorno 19 giugno, proprio sulla provinciale tra Pienza e San Quirico d’Orcia.

Così ieri è stato trasferito in un centro di riabilitazione, non si sa ancora se in Italia oppure all’estero. Ad ogni modo secondo il parere dei medici il risveglio sarebbe stato ancora parecchio lontano. Invece è arrivato prima del previsto. Così sono stati ridotti i sedativi e Alex ha reagito anche abbastanza bene. Ecco perché l’ospedale ha deciso di accelerare i tempi e trasportarlo sin da subito. È stata la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese a divulgare la notizia.

Alex Zanardi avrà a sua totale disposizione l’ospedale in cui è stato ricoverato fino alla giornata di ieri

Alex Zanardi ha convinto abbastanza bene tutti quanti mostrando di essere forte tanto da potersi riprendere rapidamente. È stato trasferito ma nonostante questo l’ospedale ci tiene a dire che al suo fianco rimane in particolare il direttore generale dell’Aou Senese Valtere Giovannini. L’azienda ospedaliera è a sua totale disposizione in qualunque momento del giorno e della notte.

Le parole del medico nei confronti di Alex sono state d’onore, una persona straordinaria, così come la sua famiglia travolta da un vero e proprio incubo. I suoi familiari hanno voluto ringraziare l’equipe che lo ha curato e seguito con apprensione sin dal giorno dell’incidente. Ricordiamo che Alex ha dovuto affrontare tre interventi chirurgici molto delicati. Ecco perché adesso il cammino di recupero sarà difficilissimo ed è stato deciso di farlo seguire in un centro specializzato che riuscirà a dargli tutte le attenzioni giuste.

Il figlio di Zanardi è sempre presente e non lo lascia un attimo da quel 19 giugno

Kl figlio di Alex Zanardi, Niccolò è stato di fianco al padre sin dal primo istante, non lo ha mai lasciato, non ha mai reso pubblico nulla della faccenda. Ecco perché i suoi follower lo seguono con grande stima. Si sta comportando come un uomo maturo, e in realtà ha soltanto 22 anni.

In questi giorni il ragazzo ha dimostrato di avere la stessa forza del padre, un vero e proprio uragano pronto ad affrontare tutte le vicende di fronte alle quali ci pone la vita in modo inaspettato.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!