Andrea Roncato, l’inedita confessione: “Sono stato con 500 donne e con Elena Sofia Ricci…”

Andrea Roncato
Andrea Roncato

Andrea Roncato e il suo passato da playboy

Senza ombra di dubbio Andrea Roncato è uno degli attori, stile comico, più apprezzati e simpatici del panorama televisivo e cinematografico italiano. Negli ultimi tempi lavora da solo, ma negli Anni Ottanta ha lui e il collega Gigi Sammarchi avevano dato vita al duo ‘Gigi e Andrea’.

Per anni il professionista è stato insieme alla conduttrice Rai Stefania Orlando, e proposito di fiamme in una recente per il Corriere della Sera si è lasciato andare a delle rivelazioni clamorose sul suo passato da playboy. Affermazioni molto piccanti che nessuno si aspettava.

L’attore fa una confessione su Elena Sofia Ricci

Nella maggior parte dei film che ha realizzato, Andrea Roncato ha recitato la parte dello latin lover e dello sciupa femmine. Ma stando alle sue dichiarazioni non era così solo sul set ma nella vita di tutti i giorni. Ad oggi il professionista che ha 73 anni continua ad avere un fascino inarrestabile.

Nella sua lunga carriera moltissime donne sono cadute ai suoi piedi rimanendo folgorati dal suo savoir-faire, altrettante quelle che sono rimaste deluse. Nella sua vita sentimentale il collega di Gigi Sammarchi ha commesso una serie di errori. Ad ammetterlo è stato lui stesso attraverso una recentissima intervista al Corriere della Sera.

Inoltre ha fatto una confessione su Elena Sofia Ricci, attualmente impegnata sul set di Che Dio di Aiuti 6. “Sono 500 di più o di meno mai le ho avvicinate per il gusto di portarle a letto o esibirle. Anche se con una ci sono stato per un’ora, in quell’ora, era la più importante della mia vita. Qui, Elena stessa lo dice e quindi posso confermare. Finì come sempre: venivo sempre mandato a quel paese perché mi beccavano. E sono stato spesso cornuto e non me ne vergogno”, ha asserito l’attore.

Andrea Roncato parla della sua storia con Moana Pozzi

Ora Andrea Roncato sembra essere molto più maturo mettendo la testa a posto. Intervistato dal Corriere della Sera, l’attore ha parlato anche del suo breve flirt con l’attrice per film porno Moana Pozzi.

“Tante mi venivano attribuite, ma io non ho mai fatto un nome. Di Moana Pozzi si sa perché fu lei a mettermi nel suo libro. Mi fa onore perché era donna di un’altra categoria: colta, intelligente. L’ho conosciuta sul set di Pompieri, nell’85, prima che si desse al porno. La lasciai io: ero birichino. Ci mettevo niente a saltare da palo a un altro”, ha concluso il collega di Sammarchi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!