DayDreamer – Le Ali del Sogno, anticipazioni venerdì 24 luglio: Sanem rischia il licenziamento

daydreamer anticipazioni

Trentatreesimo appuntamento di DayDreamer – Le Ali del Sogno

Continua la programmazione di DayDreamer – Le Ali del Sogno. Il popolare sceneggiato di Canale 5 con Can Yaman e Demet Ozdemir sta ricoprendo la fascia oraria precedentemente occupata da Uomini e Donne con dei risultati più che buoni. Infatti, ogni singolo episodio ha uno media del 22%di share.

Le anticipazioni del nuovo appuntamento, l’ultimo settimanale, rivelano che Polen sarà arrabbiata con Can perché quest’ultimo andrà via dalla sua festa di compleanno. Sanem invece, farà cadere a terra la macchina fotografica del Divit e tutti penseranno che verrà licenziata. Sarà così?

DayDreamer – Le Ali del Sogno: Polen sempre più gelosa di Can

Le anticipazioni del 33esimo episodio di DayDreamer – Le Ali del Sogno in onda venerdì 24 luglio 2020, svelano che Polen avrà una reazione furiosa. La donna perderà le staffe appena il suo ex fidanzato Can scapperà via dal suo party di compleanno senza darle nessuna spiegazione.

A quel punto la donna lascerà la casa dell’affascinante fotografo, che nel frattempo si scambierà un bacio appassionato con Sanem in teatro. Il tutto è avvenuto dopo che il datore di lavoro le finalmente le ha svelato di essere lui l’Albatros che cercava da tempo. Subito dopo Deren inizierà a provare gelosia nei confronti della sorella di Aylin, quindi la responsabile la metterà in guardia dal loro capo Divit.

Sanem combina un pasticcio: verrà licenziata dalla Fikri Harika?

Gli spoiler della nuova puntata di DayDreamer – Le Ali del Sogno, rivelano anche che tutto lo staff della Fikri Harika saranno ancora una volta impegnati per la registrazione di un altro spot pubblicitario per l’Orgatte. Anche stavolta il macellaio Osman accetterà di rivestire il ruolo di modello dopo il successo riscosso nella prima reclame. Purtroppo Sanem commetterà un errore irreparabile che causerà una grande preoccupazione durante i preparativi delle riprese.

Dopo essere inciampata, l’aspirante scrittrice farà cadere a terra la la macchina fotografica professionale che il Divit aveva utilizzato per girare lo spot. Appena scopriranno di quello che ha commesso la Aydin, tutti saranno più che certi che la ragazza verrà licenziata immediatamente dall’azienda. Ma Can le farà capire di non essersi irritato per la negligenza che ha commesso, anzi la consolerà quando quest’ultima mortificata per l’incidente scoppierà a piangere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!