Claudia Galanti shock “Sopravvivo grazie alla cucina, la mia vita distrutta”

Claudia Galanti: in soli sei mesi la sua vita è totalmente cambiata

Claudia Galanti è tornata a parlare del grande dolore che l’ha devastata in pochissimi mesi. Da quando il padre è improvvisamente scomparso, la showgirl sta attraversando un momento doloroso difficile da raccontare. La modella ed ex naufraga 39enne ha raccontato che il padre abitava in Paraguay, dove lei è nata. È lì che è morto e non è potuta andare a vederlo. Con lui, la donna ha avuto un rapporto molto complicato devastato dalle liti che si sono sommate negli anni.

Questa è l’ennesima profonda ferita che segna la sua vita. Ha avuto un’adolescenza molto difficile, segnata dalla perdita della madre. Ma il vero e proprio dolore è arrivato nel 2014 quando è scomparsa la sua piccola Indila, la figlia di Claudia deceduta a causa di un’infezione al sangue. La piccola aveva soltanto 9 mesi ed era stata concepita con l’ex marito Arnaud Mimran.

Claudia Galanti: l’unica cosa che la fa stare bene è la cucina, la sua più grande passione di quando era adolescente

Claudia Galanti è riuscita a risollevarsi soltanto con le medicine. Poi ha capito che non era il caso di trascorrere una vita ad assumere farmaci di qualunque genere. Quindi l’unica sua salvezza sarebbe stata aggrapparsi ad una delle passioni più importanti della sua vita, la cucina. Cucinare le ha sempre fatto bene, ha risollevato l’umore nei periodi peggiori, proprio come in questo caso.

E così ha fatto di tutto per raggiungere l’obiettivo e coronare il suo sogno da piccola. Aprire un blog di cucina che ha chiamato “FoodBeats”, diventato un portale di food delivery. Lo ha creato in collaborazione con il suo socio Matteo Rombolotti. Adesso sta per partire, piano piano, sta per dedicarsi ad una  nuova avventura. Per questo ha deciso di mandare i figli al mare insieme ai nonni, lei invece resterà a Milano fino alla fine dell’estate.

Ecco qual è il suo più grande pentimento, qualcosa che non si perdonerà mai

A chi le chiede se ha un pentimento, Claudia risponde che se avesse la possibilità di tornare indietro darebbe il consenso per l’autopsia sul corpo della sua piccola Indila. Ai tempi non l’ha accettata dando per scontato che la piccola fosse deceduta davvero a causa di un’infezione al sangue. Oggi, con il senno di poi, a sangue freddo, afferma che qualcosa non le è chiaro. E un pensiero che la tormenta notte per notte.

Ormai c’è poco da fare per cui cerca di sopravvivere nonostante diverse cose non le quadrino. Il suo ex marito è stato arrestato qualche mese dopo a causa di una truffa in Francia, chissà cosa accadde davvero in quei giorni. Sa per certo che tutto ciò che la riguarda, fa parte della sua vita soltanto se  quando accade qualcosa di bello, subito dopo è seguito da qualcosa di incredibilmente doloroso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!