Sciame d’api attacca alcuni bagnanti in spiaggia: è panico [Video]

Alcuni bagnanti di una spiaggia del New Jersey, sono stati attaccati da uno sciame d’api qualche giorno fa. Migliaia di insetti volavano sulle loro teste e si pesavano a gruppi fitti su lettini e ombrelloni.

Sciame d’api terrorizza i vacanzieri

Dopo aver terrorizzato i bagnanti sorpresi, lo sciame d’api decide tutto di radunarsi su un asciugamano appeso allo schienale di una sedia. La bizzarra scena si è dispiegata nel primo pomeriggio di martedì 21 Luglio, sulla spiaggia di Steger a Cape May. Qualcuno. A testimonianza di quanto stesse accadendo, si è fermato a fare un video coraggioso dell’enorme sciame.

Un testimone oculare Maureen Siman ha visto tutto quello che è accaduto. Parlando con l’ ufficio stampa locale Courier Post , ha detto: “Stavamo solo parlando, rilassandoci, quando letteralmente dal nulla hanno iniziato a comparire migliaia di api. Il ronzio delle loro ali era follemente forte. Dopo alcuni minuti si sono tutte concentrate su un asciugamano rosso. In realtà pensavo di guardare un asciugamano da spiaggia marrone e rosso quando mio marito mi ha fatto notare fossero tutte api”.

Un consiglio da alcuni esperti

La donna, che era in spiaggia con la sua famiglia e alcuni amici, ha detto di aver chiamato un allevamento di api per chiedere consigli su cosa fare. A telefono le è stato detto che un comportamento simile si assume quando sono alla ricerca di una nuova casa.

E mentre le veniva consigliato di non avvicinarsi, data la probabilità che andassero via presto, un altro bagnante sulla spiaggia che conosceva un apicoltore, si è messo in contatto con l’amico  per chiedere aiuto. E così, circa 45 minuti più tardi, l’apicoltore è arrivato e ha rimosso le api in modo professionale e calmo. Ad intervenire, l’apicoltore locale, Allen Brown.

Quest’ultimo ha preso le api in una scatola di cartone, le ha raccolte con calma in 15 minuti, mentre alcuni bagnini si assicuravano che i bagnanti si tenessero lontani. Secondo Brown, molto probabilmente le api stavano seguendo una regina, in quanto non erano aggressive e portavano con sé un pieno di miele. L’apicoltore ha portato le api con sé  per depositarle in alcune sue arnie.

Lo spavento dei bagnanti

Una bagnante presente, e residente a Cape May, ha dichiarato in una intervista di aver subito pensato ad una scena apocalittica. A suo dire si è trattato di una invasione tipo quelle delle locuste ma che invece aveva protagoniste le api. E dopo tutti i particolari momenti vissuti nel 2020, l’ipotesi della fine sfiora la mente di molti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Alessia D'Anna: