Milly Carlucci contro la dieta vegetariana

milly carlucci

“Sono stata vegetariana per tanti anni perché la carne non mi piaceva. Poi ho scoperto che non potevo farne a meno, ero davvero troppo debole. Perché in realtà l’uomo è onnivoro, al di là di tutte le filosofie, noi dobbiamo mangiare di tutto per stare bene”

Questa la dichiarazione della conduttrice di Ballando con le Stelle ospite al programma “Le invasioni barbariche” di Daria Bignardi (minuto 21 nel video)

https://www.youtube.com/watch?v=3hzSqp6v9so

E se ce lo dice lei, famoso e pluripremiato medico nutrizionista, dovremmo crederci. Al di là dell’ironia, è davvero sconfortante quanto i media e le tv nazionali siano costantemente al servizio del poteri forti e del denaro. Dal monopolio di Telethon sulla raccolta di fondi per la ricerca medica specializzata in malattie rare (ricordo ai lettori un solo dato: i milioni donati all’azienda del cuore di cioccolato hanno portato per ora ad una cura palliativa utilizzata su 16 bambini di cui alcuni sono morti per un effetto collaterale, ma questo signori e signore, non ve lo dicono) a interviste a personaggi famosi che pontificano riguardo alla corretta alimentazione. Sappiamo che il programma della Bignardi è molto seguito dal grande pubblico e che molto probabilmente molte mamme avranno avvertito il figlio vegetariano o vegano sul fatto che la Carlucci si sentiva debole e stanca perché non mangiava la carne. Oh, povera Milly. Ciò che viene detto in tv è considerato dai più una sorta di legge indiscutibile proprio in virtù dell’autorevolezza fornita dal mezzo di comunicazione. E se a ciò aggiungiamo la fama positiva che ha acquistato nel tempo la trasmissione ‘alternativa’ della Bignardi, ecco che la frittata ‘onnivora’ è fatta.

Ora per rispondere alla bella presentatrice pagata profumatamente dalle multinazionali del dado e delle sottilette (o era la mozzarella?) mi limiterò a citare uno studio da una fonte che, diciamo così, nella vita fa ben altro che dirigere le maldestre coreografie di sportivi e vip sull’orlo del precipizio lavorativo:

L’Academy of Nutrition  and Dietetics, e cioè, la principale organizzazione dei professionisti in alimentazione e nutrizione degli USA (non certo un paese che guadagna sulla vendita dell’insalata) e comunque la più grande al mondo, ha una posizione ufficiale sulle diete vegetariane fin dal 1987, basata su articoli scientifici e aggiornata frequentemente. L’ultima dichiarazione è del 2009 e dice così:

“Le diete vegetariane o totalmente vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione di alcune patologie”.

Forse la differenza la fa una corretta pianificazione della dieta, come sempre, in modo che essa apporti la giusta quantità di proteine e vitamine. Ora se la signora Carlucci stava poco bene e si sentiva poco in forma, ci dispiace e siamo ben felici che ora stia meglio ma non si può andare in tv e spacciare come scientifica una propria opinione personale.

Valentina Rubini

 

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Articolo precedenteNikki Reed vuole riavvicinarsi a Nina Dobrev?
Articolo successivoCome pulire il PC da virus gratis
e Metamorfosi di K è un nuovo servizio che vende idee. Attraverso la costruzione di una profonda empatia con il cliente e una assoluta tutela della riservatezza dello stesso, creiamo su commissione: slogan titoli trovate pubblicitarie lettere formali lettere informali per ogni occasione (d'amore, di scuse, di ringraziamento, di auguri etc.) articoli comunicati stampa recensioni di film, libri, riviste, eventi culturali, fiere etc. saggi elaborazioni di progetti soggetti cinematografici e teatrali favole originali e personalizzate testi per canzoni poesie e ogni altra forma di scrittura creativa. Forniamo anche consigli e supporto per stesura di temi e tesi correzione formale di elaborati già scritti.Informazioni generali contatti: [email protected] cell: 3391396181I nostri ghost writer:LA BLATTA: laureata in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l'Università Cattolica di Milano, scrittrice e drammaturga, articolista freelance, esperta in educazione all'ecosostenibilità, dieta e cultura vegan e animalismo.LA TERZA GEMELLA: attrice, drammaturga, regista, sceneggiatrice, educatrice professionale esperta in pedagogia e letteratura per l'infanzia, direttrice artistica, organizzatrice di eventi culturali.