Eva Riccobono la top model partorisce in vacanza, è nato il suo secondo bebè

Eva Riccobono
Eva Riccobono

Eva Riccobono ha partorito una femminuccia, si chiama Livia

Eva Riccobono è di nuovo mamma, la mamma bis ha partorito durante la giornata di ieri la sua seconda figlia, si chiama Livia. La bimba è secondogenita, ed è nata dall’amore tra l’attrice e il sound designer Matteo Ceccarini. È nata a Borghero, in provincia di Salerno dove i due si trovavano per trascorrere le vacanze estive.

Leonardo è il primo figlio nato il 30 maggio del 2014. La coppia ha annunciato l’arrivo della piccola Livia attraverso un post su Instagram, in particolare è stato lui a condividere l’evento, lei invece non ha commentato, non si è fatta vedere o sentire dopo il parto. Invece durante il corso di questi mesi ha aggiornato i suoi follower circa l’andamento della gravidanza condividendo ogni dettaglio importante e non.

Eva Riccobono: gli scatti durante i nove mesi sono stati fantastici, in perfetta forma, bella come non mai

Eva Riccobono è rimasta bellissima anche durante la gravidanza, tanto da immortalarsi in scatti unici che la ritraggono in tutta la sua bellezza. La relazione con Ceccarini va avanti da 16 anni. Lui è innamoratissimo di lei, tanto che durante una delle ultime interviste ha  affermato che Eva è una donna colta, e responsabile, ha tanti valori, è seria, ovviamente bellissima.

In lei trova tutto questo e molto altro, mentre dal giorno in cui hanno deciso di condividere la loro vita, non fa altro che chiedersi perché lei stia con lui e cosa trovi di interessante nella sua persona.

Una quarantena difficile, le rivelazioni della donna condivise da tutti sui social

Durante la quarantena Eva ha avuto tanto da ridire, affrontando e rimproverando coloro che si sono comportati da maestrine ed esseri superiori. La questione è particolare e pone tanti dubbi, è inutile e cercare di mostrarsi superiori, siamo tutti sulla stessa barca. L’unica cosa che lei ha da rimproverare al governo è che molte cose sono state fatte senza usare la logica.

Ad esempio rimprovera il fatto che chi è rimasto fuori casa non ha avuto l’opportunità di rientrare quando è scoppiato il caos. Lei per esempio ha avuto in casa la madre, è stata una bella occasione, un modo per stare tutti insieme. Oltre che un modo per avere un aiuto in casa fondamentale dato che lei era al sesto mese di gravidanza. Rimane però il fatto che la madre è stata costretta a stare fuori casa per diversi mesi, senza godere del diritto della possibilità di rientrare quando avrebbe voluto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!