Benedetto XVI gravemente malato dopo la morte del fratello Georg: “Ha una seria infezione al viso”

Il Papa emerito Benedetto XVI è gravemente malato: le news

Nelle ultime ore sono emerse delle notizie preoccupanti che riguardano il Papa emerito Benedetto XVI. Ebbene sì, a quanto pare Joseph Ratzinger sarebbe gravemente malato. Da quando quest’ultimo è tornato nella Capitale, dopo essersi recato in Germania per la scomparsa del fratello Georg, il Santo Padre che ormai ha raggiunto la soglia dei 93 anni ha scoperto di avere una infezione al volto che gli sta causando una serie di dolori laceranti.

A rendere nota l’informazione ci ha pensato lo scrittore Peter Seewald che ha presentato al predecessore di Papa Francesco I la biografia da lui firmata. Durante l’incontro, come riporta il portale tedesco Passauer Neue Presse, Benedetto XVI si è mostrato ottimista, nonostante la patologia al viso.

Joseph Ratzinger è molto fragile: parola dello scrittore Peter Seewald

Ma non è finita qui. Infatti, inoltre lo scrittore Peter Seewald, sempre al sito internet Passauer Neue Presse ha dichiarato che, se le forze ritornassero come prima, vorrebbe ricominciare a scrivere. Secondo il tedesco, il Papa emerito Benedetto XVI è molto fragile. L’uomo ha sottolineato che il pensiero e la memoria di Joseph Ratzinger sono svegli, ma la sua voce è abbastanza debole e fiacca. Benedetto XVI, nonostante la sua età avanzata ha voluto affrontare il viaggio in Baviera.

Nemmeno la pandemia da Coronavirus in corso nel mondo lo ha fermato. Era molto forte il rapporto che lo univa al fratello Georg, con il quale era diventato sacerdote nello stesso giorno. Ad oggi il Vaticano non ha rilasciato nessun commento sulle condizioni di salute del predecessore di Papa Francesco I.

Papa Benedetto XVI e il libro di Peter Seewald

Per chi non lo sapesse, Peter Seewald e il Papa emerito Benedetto XVI in questi anni hanno pubblicato insieme ben quattro libri di interviste. Volumi che hanno ottenuto un grandissimo successo, infatti sono state vendute circa tre milioni di copie.

Durante la presentazione del libro nel monastero ‘Mater Ecclesiae’, che si trova all’interno dei Giardini Vaticani, era presente anche l’arcivescovo Georg Gànswein. Quest’ultimo non è altro che il segretario privato di Joseph Ratzinger e prefetto della casa papale. Purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria per Covid-19, la presentazione del volume è stata rinviata diverse volte in questi mesi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!