Michele Morrone, paura per i figli in Libano: “Sono scappati…”

Michele Morrone
Michele Morrone

Michele Morrone e i due figli che vivono in Libano

Lo scorso 4 agosto ci sono state due violenti esplosioni che hanno devastato Beirut, causando almeno 10 morti e oltre 4 mila feriti. Per questo motivo, l’attore Michele Morrone che ultimamente ha fatto parlare di sé per il film 365 giorni, ha ricevuto numerosi messaggi da parte dei follower per capire cosa sia accaduto ai suoi due bambini, Marcus e Brando, che abitualmente vivono in Libano con la madre Rouba Saadeh.

Con una serie di Stories su Instagram, l’ex corteggiatore di Uomini e Donne ha tranquillizzato tutti sulle condizioni dei congiunti. Inoltri il professionista li ha ringraziati per i messaggi che gli sono arrivati negli ultimi giorni.

“I miei figli sono salvi”, ha detto Morrone, che ha spiegato anche che sarebbero arrivati nel nostro Paese. L’attore avrà modo di vederli dopo sette mesi a causa dell’emergenza Covid-19. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha dichiarato il ragazzo sulle persone più importanti della sua vita.

L’attore di 365 giorni rassicura i suoi follower

Sempre attraverso delle Instagram Stories, Michele Morrone ha confessato: “Sono fuggiti da una brutta situazione”. L’arrivo dei figli Marcus e Brando era già stato già annunciato dallo stesso ex protagonista di Uomini e Donne. Di conseguenza il viaggio in Italia non è una causa legata alle due violente esplosioni che hanno praticamente devastato Beirut che hanno causato morte e distruzione.

Michele Morrone e i due figli Marcus e Brando finalmente insieme

Per la cronaca, Michele Morrone ha avuto Marcus e Brando dalla storia d’amore con la stilista Rouba Saadeh. Una relazione sentimentale che è finita in pochissimo tempo. I due figli dopo la separazione sono rimasti a vivere con la madre in Libano. Per tale ragione l’ex protagonista di Uomini e Donne non li ha potuti vedere per circa sette mesi. Lui stesso ha dichiarato di soffrire tantissimo della lontananza dei suoi due ragazzini.

In particolare il noto attore ha confessato che per lui sarebbe abbastanza doloroso non riuscire a parlare col secondogenito, che a quanto pare conosce solamente la lingua araba e francese. Per fortuna i due bambini si trovano nel nostro Paese e il protagonista del film per adulti 365 giorni potrà recuperare il tempo perso e rimanere con loro a lungo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!