UPAS, Patrizio Rispo: ‘Raffaele ha cambiato la mia vita’

Patrizio Rispo
Patrizio Rispo

Intervistato al Corriere del Mezzogiorno, Patrizio Rispo, icona e interprete di Raffaele Giordano in Un posto al sole, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla soap e sul suo personaggio. L’attore partenopeo ha dichiarato che il suo alter-ego televisivo gli ha cambiato la vita. Riguardo il suo amore per la recitazione, Rispo ha spiegato che è esplosa da giovanissimo, quando era ancora uno studente di liceo.

La sua carriera è iniziata frequentando gli studi Rai di Napoli, partecipando a piccole comparse in sceneggiati anni ’70. Patrizio Rispo ha parlato delle sue prime esperienze come “una palestra meravigliosa”. Mai avrebbe immaginato che 20 anni più tardi il ruolo di Raffaele Giordano in UPAS avrebbe rivoluzionato la sua carriera.

UPAS, Patrizio Rispo: un artista eclettico

Patrizio Rispo ha un curriculum di tutto rispetto: nella sua carriera è stato attore di tv, cinema e anche di teatro. Non dimentichiamo poi il suo talento in qualità di cabarettista e persino stuntman! Al giorno d’oggi, Patrizio lo ritroviamo ogni sera, da lunedì al venerdì alle 20:45, su Rai 3 nella storica soap Un posto al sole (la prima mai realizzata interamente in Italia) nelle vesti di portiere di palazzo Palladini. Raffaele Giordano è un uomo buono, coraggioso, saggio e solare nei confronti della vita, nonostante diversi episodi drammatici lo abbiano messo duramente alla prova. Un personaggio verso cui il telespettatore non può fare a meno di provare simpatia ed empatia.

Un posto al sole: la fortuna all’estero

Patrizio Rispo ha raccontato diversi aneddoti riguardo il suo ruolo in UPAS, a dimostrare come la soap ambientata a Napoli non sia amata solamente dal pubblico italiano. L’attore ha detto che una volta si trovava in estremo oriente, in Vietnam. Stava mangiando e, a un tratto, sentì la sigla di apertura di Un posto al sole provenire da una sala accanto a quella in cui si trovava.

Tutti i presenti si alzarono per andare a seguire Un posto al sole. Anche Patrizio Rispo si alzò e non credeva ai suoi occhi. Tutti erano incollati alla tv. L’artista napoletano ha ammesso che UPAS è trasmesso in numerosi stati del mondo: Cina, Ucraina e addirittura in USA. Il calore e l’affetto da parte degli statunitensi verso la soap è qualcosa di incredibile, ha ammesso il volto storico di UPAS.

Patrizio Rispo ha aggiunto di essere andato spesso in tour negli Stati Uniti per incontrare gli fan locali della soap. Ogni giorno mangiava in una casa differente, provando un affetto e un calore inimmaginabili da parte degli statunitensi. Grazie a UPAS, molti italo-americani di terza/quarta generazione sono riusciti a imparare la lingua italiana e quella napoletana!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!