Alba Parietti una furia non ci sta e solleva un polverone

Alba Parietti

Alba Parietti si rifiuta di fare la quarantena una volta tornata da casa sua a Ibiza

Alba Parietti si schiera contro i tamponi obbligatori per tutti coloro che fanno rientro dall’estero. Si è tanto arrabbiata la showgirl che al momento si trova ad Ibiza, a casa sua. Molte regioni in questi giorni hanno dato obbligatorietà di controllo e tamponi per tutti coloro che vanno in vacanza all’estero.

Spagna, Grecia, Croazia, Francia hanno visto aumentare rapidamente il numero dei contagi quindi molti governi, Stati e regioni hanno dato obbligo di tampone per cercare di migliorare il più possibile la situazione ed evitare di creare allarmismo e confusione anche nel nostro paese che si sta ancora riprendendo dall’emergenza che abbiamo vissuto fino a giugno.

Alba Parietti, impossibile credere che oggi sia possibile effettuare 150 tamponi e ottenere i risultati in tempi record

Alba Parietti non è d’accordo con tutto questo, anzi afferma di trovare assurda la situazione attuale. Secondo lei non ci si mette nei panni di coloro che rientrano dalle vacanze all’estero e che devono affrontare necessariamente la quarantena rinunciando a lavorare. Secondo la showgirl questo è in realtà il modo più semplice ed educato per dire agli italiani che è il caso di non uscire e di fare le vacanze in Italia, costringendoli senza dare nell’occhio.

Aggiunge che a rigor di logica è impossibile testare aerei di 150 persone soprattutto se si tiene in considerazione il fatto che fino a qualche mese fa non era possibile nemmeno svolgere i test a chi era a casa con 39 di febbre. Oggi è improvvisamente possibile farlo anche su chi non ha nulla, inspiegabile. In realtà la motivazione è una: meno persone si influenzano quindi i tamponi richiesti si sono ridotti.

Misurazione della febbre e tamponi soltanto se è il caso

Il consiglio della donna è per esempio limitarsi a misurare la febbre e andare più a fondo nei casi che lo richiedono. Racconta infine che molti suoi amici sarebbero dovuti andare in viaggio proprio adesso approfittando del ponte di Ferragosto. Ma, hanno rinunciato. Hanno preferito evitare per paura di doversi sottoporre alla quarantena al rientro.

Invece per quanto riguarda Ibiza, spiega che la situazione è assolutamente sotto controllo; si esce soltanto con la mascherina se non si vuole prendere una multa da €100. Le discoteche chiudono alle 2 di notte. Lei sta uscendo come sempre, come in qualunque estate normale. Si sta divertendo ma soltanto con amici di cui si fida per limitare il rischio, anche se con i test sierologici ha scoperto di avere avuto il virus e di non essersi nemmeno resa conto. Non sa se adesso è immune ma per esser certi fa comunque attenzione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!