Serena Enardu, si ritrova auto in fiamme “atto vandalico scampata tragedia”

Serena Enardu
Serena Enardu

Serena Enardu attimi di paura per l’ex gieffina, la sua auto va a fuoco

Serena Enardu è stata vittima di un atto vandalico, la sua auto è andata in fiamme. L’ex fidanzata di Pago ha vissuto attimi di paura proprio qualche giorno fa, il 12 agosto a Quarto. La situazione non è degenerata in qualcosa di grave grazie ad un uomo che è intervenuto rapidamente, ha spento le fiamme con un estintore in attesa dei vigili del fuoco.

In questo momento non sono ancora chiari i motivi che hanno condotto i responsabili al gesto a dare fuoco alla sua auto. Stanno indagando i Carabinieri della stazione di Quarto, del nucleo operativo radiomobile.

Serena Enardu chiede aiuto ai vicini o a chi di passaggio ha visto qualcosa

Serena Enardu, ha condiviso la notizia con i fan ed i follower, chiedendo aiuto a chi è della sua zona e che ha potuto vedere qualcosa. Vorrebbe tanto che parlassero e facessero da testimoni perchè chi ha fatto questo gesto cattivo, orrendo, possa pagare. Poi ha spiegato, prevenendo chiacchiere e discussioni inutili, che in realtà avrebbe preferito non divulgare la notizia, per non fare preoccupare la sua famiglia.

Poi ha pensato che prima o poi la cosa sarebbe venuta fuori, quindi ha preferito essere sincera con tutti sin dall’inizio. Non vuole fare la vittima, specifica di aver parlato anche perché ha bisogno di aiuto. Molte persone abitano in quella zona, il fatto è accaduto alle 14:30, quindi molto probabilmente qualcuno ha visto qualcosa di sospetto e potrebbe aiutarla.

L’ipotesi del web: si tratta di una risposta alla foto della torta con la svastica

Qualcosa di strano in questa storia c’è: l’atto vandalico è avvenuto proprio nei giorni della polemica social causata dalla torta con la svastica dedicata alla sua personal trainer. La foto ha fatto arrabbiare tantissimo i follower che si sono subito detti indignati dal gesto. Lei e la sorella Elga si sono lanciate tra le fiamme, si sono subito scusate mediante un video pubblicato su Instagram, ma il danno era ormai stato fatto.

Qualcuno ha risposto al post ipotizzando che forse tutto questo è avvenuto a causa di quel gesto, lei però ha risposto che non vuole fare ipotesi perchè non le interessa farlo. E’ soltanto un atto vandalico che deve essere punito in qualunque modo. Poi ha ringraziato chi è intervenuto evitando una tragedia, perché molto probabilmente se la macchina avesse preso fuoco avrebbe portato con sé tutte le altre parcheggiate lì vicino.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!