Il Billionaire chiude in anticipo: scontro tra Flavio Briatore e il sindaco di Arzachena [VIDEO]

Flavio Briatore
Flavio Briatore

Il Billionaire di Flavio Briatore chiude in anticipo

Dopo l’aumento progressivo dei contagi di Covid-19,il Governo ha deciso di chiudere tutte le discoteche e sale da ballo. In più ha imposto l’uso delle mascherine anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove potrebbe crearsi dell’assembramento. Per tale ragione il Billionaire ha chiuso la stagione in anticipo.

Il locale che si trova ad Arzachena, in Sardegna, aveva aperto i battenti nemmeno un mese fa e dopo poche settimane si è trovato costretto a chiudere la stagione estiva in anticipo. Ovviamente si tratta di una grande perdita per il locale di proprietà di Flavio Briatore, come per tutte le altre discoteche sparse in tutta la Penisola.

La risposta del sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda

Non è tardata ad arrivare la risposta del sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda. In pratica, il primo cittadino della località sarda si è augurato che la prossima stagione sia all’insegna di altri valori, all’insegna di chi vuol venire per far crescere il nostro territorio, dal punto di vista sociale, economico e culturale la nostra destinazione.

“Sono sicuro che questa ordinanza va a tutelare la salute di tutti, soprattutto dei più anziani come Briatore, che è giusto che si proteggano. Sarebbe un peccato perché l’Italia ha bisogno di personaggi come lui”, ha dichiarato il politico locale.

Il duro sfogo di Flavio Briatore su Instagram

A quel punto Flavio Briatore non ha perso tempo e ha replicato al sindaco con un lungo sfogo pubblicato sui suoi canali social. “Non capisco. La Sardegna non mostra criticità maggiori rispetto a quelle sul territorio nazionale, ma il sindaco di Arzachena ha firmato un’ordinanza più restrittiva di quella premier Conte“, ha dichiarato l’ex marito di Elisabetta Gregoraci sulla chiusura anticipata del Billionaire.

Ma lo sfogo dell’imprenditore non è terminato qui. “Non so come il sindaco possa collegare i decibel col virus. Dov’è il beneficio? Non ce n’è. L’ordinanza mette in ginocchio l’economia della Costa Smeralda. Abbiamo trovato un altro grillino contro il turismo. Sindaco, ti rendi conto che chi lavora qui ha preso casa in affitto? La Sardegna si stava riprendendo. Il sindaco dovrebbe essere uno che capisce e che dà una mano, non uno che affossa”, ha affermato l’uomo. Poi quest’ultimo ha insinuato possibili vendette, sottolineando che viviamo in uno Stato di matti e tra tutti questi ce n’è uno più matto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!