Amedeo Grieco, il primo compleanno senza di lei dolore straziante

Amedeo Grieco
Amedeo Grieco

Amedeo Grieco, da sorridente e allegro a uomo pieno di angoscia e tristezza

Amedeo Grieco siamo abituati a vederlo in compagnia dell’amico Pio, sempre allegro, con il sorriso in bocca, sempre in vena di far festa e scherzi. In realtà anche lui ha i suoi lati oscuri, quelli che gli lasciano tanta angoscia e tristezza. Due mesi fa nella sua vita è successo qualcosa di tanto grave e devastante, l’uomo ha perso la mamma, morta a 57 anni a causa di una grave malattia che la faceva soffrire ormai da tantissimo tempo.

Sono passati alcuni mesi, ma ancora oggi Amedeo sta soffrendo, il dolore è lancinante non riesce a mandarlo via. È triplicato ieri giorno in cui ha compiuto 37 anni: è stato il compleanno più brutto di sempre, indimenticabile proprio a causa della sua assenza. Così ha voluto lanciarle un messaggio ed è stato uno dei pochi struggenti che si possono leggere sui suoi social.

Ha scritto di aver compiuto gli anni, di aver tracciato anche quest’anno una linea immaginaria, ma di non poter fare a meno di guardarsi indietro. Quest’anno non riesce a pensare ad altro se non alla tragica perdita. Ieri si è chiuso in bagno più volte, proprio come fa da due mesi, non si vergogna di raccontare di aver pianto ed ascoltato gli ultimi messaggi vocali della madre, di aver guardato le foto insieme in galleria. Da quando è andata via l’unico modo per tornare a sorridere e trovare qualcosa di positivo nella sua vita è guardare negli occhi i bambini che  riescono a scacciare via quella sensazione di vuoto.

Amedeo Grieco, la sua vita non ha più senso, ma deve andare avanti per la famiglia

Amedeo Grieco parlando con la mamma dice che sta cercando di andare avanti, lo stanno facendo tutti insieme, ridendo e scherzando, ma non è più come prima, non è come dovrebbe essere. A lei è sempre piaciuto il modo in cui si scherzava, oggi non lo riconoscerebbe più, perché tutto è cambiato. È cambiato anche il giorno del compleanno, le piaceva tanto fargli gli auguri, lo faceva in modo particolare, dava un senso a tutto.

Ogni componente della famiglia dovrà semplicemente accontentarsi del ricordo, di mantenere salda la memoria, a partire da Federico, che non potrà più mangiare le sue orecchiette fatte a mano o Alice che non potrà viverla da adesso in poi.

Ecco come pensa di superare la scomparsa della mamma

Lui invece pensa di aver trovato un modo per cercare di andare avanti, chiudere gli occhi e aspettare dei segnali perché in molti gli hanno detto che i propri cari lanciano sempre dei messaggi. Lui non ci ha mai creduto veramente, quindi forse per questo è scettico, ma si è promesso nel nome della mamma, nel rispetto dell’affetto che prova nei suoi confronti, di crederci e di continuare a cercarla in ogni cosa. Oggi per esempio parla con lei a voce alta, perché non è detto che lei non lo senta.

Mentre con gli occhi chiusi la immagina ritornando indietro all’infanzia, alla frutta tagliata a pezzi con lo zucchero, lei che lo pettina, insomma momenti che non ritorneranno più indietro. La vera eredità che ha lasciato è il suo buon profumo, il buon profumo delle marmellate, tutto ciò che ha donato loro, affetto ed emozioni nel corso degli anni. Poi fa una promessa ai follower, tornerà quello di prima.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!