Alberto Matano loda Barbara D’Urso e lancia la sfida: “Modo di raccontare unico”

Barbara D'Urso e Alberto Matano

Alberto Matano si confessa la magazine FQ Magazine

Alberto Matano è pronto per la stagione 2020/2021 de La vita in diretta che partirà da lunedì 7 settembre 2020. Nel nuovo numero del magazine FQ Magazine è contenuta una lunga intervista al giornalista calabrese che ha parlato di varie vicende.

Una su tutte i contrasti con l’ormai ex collega Lorella Cuccarini, ma anche lodato la rivale Barbara D’Urso è ha fatto delle piccole anticipazioni su quello che vedremo nella prossima edizione dello storico rotocalco pomeridiano di Rai Uno.

Alberto Matano parla di Barbara D’Urso

La scorsa stagione televisiva pochissime volte La vita in diretta è riuscito a Pomeriggio Cinque dal punto di vista degli ascolti. In primavera, però, durante il periodo di lockdown il rotocalco di Rai Uno è tornato in crescita superando quello condotto da Barbara D’Urso. A tal proposito l’ex volto del Tg1 ha detto che il grande impegno messo insieme alla sua ex collega Lorella Cuccarini ha portato e degli ottimi risultati. “Ci siamo rimboccati le maniche insieme, abbiamo lavorato tanto. Quando arrivavano i dati eravamo contenti ma il nostro obiettivo non era vincere ma fare servizio pubblico”, ha confidato il giornalista calabrese a FQ Magazine.

Mentre menzionando Lady Cologno, il professionista ha svelato che: “Ha un modo di raccontare e informare abbastanza unico nel panorama televisivo, ha portato uno stile che avevo visto in Spagna ma non in Italia. Il pubblico può scegliere in qualche modo nella diversità dell’offerta”.

La nuova edizione de La vita in diretta: ecco come sarà

La nuova stagione de La vita in diretta ormai è quasi arrivata. Stando alle dichiarazioni fatte da Alberto Matano, lui sarà da solo alla conduzione ma nello stesso tempo ci sarà qualcun’altro. Cosa vorrà intendere? La cosa certa è che non ci sarà il pubblico in studio e quest’ultimo cambierà.

Un rotocalco pomeridiano che offrirà ai telespettatori di Rai Uno tanta cronaca e attualità. Mentre nella seconda parte dello storico contenitore televisivo verranno affrontati degli argomenti molto più leggeri. Mentre sulle rivalità con Lorella Cuccarini, l’ex mezzo busto del Tg1 ha detto: “La scelta di dare al programma un taglio diverso non è una mia responsabilità, se avessi il potere di decidere avrei fatto un altro lavoro”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!