Alberto Matano sbotta a La vita in diretta: “Questa è ignoranza pura…”

Alberto Matano

Grande successo per La vita in diretta

Il primo appuntamento stagionale de La vita in diretta ha fatto il botto degli ascolti. Infatti lo storico rotocalco che questa stagione sarà condotto in solitaria da Alberto Matano ha superato la rivale Barbara D’Urso e il suo Pomeriggio Cinque.

Nella puntata in onda martedì 8 settembre, il giornalista calabrese ha mostrato al pubblico un altro lato di sé. Di solito l’ex mezzo busto del Tg1 è una persona abbastanza tranquilla e pacata, ma se si parla mala di argomenti a cui lui tiene moltissimo il suo carattere cambia radicalmente.

Dopo aver mandato in onda un servizio sulla manifestazione che i negazionisti del Covid-19 hanno fatto nella Capitale, al ritorno in studio Matano ha avuto un duro sfogo. “Questo filmato non mi strappa nessun sorriso. Non possiamo credere a queste fesserie: questa è ignoranza pura”. In poche parole l’ex collega della Cuccarini si è scagliato contro tutte quelle persone che continuano a non credere alla presenza del Coronavirus.

Alberto Matano si scaglia contro i negazionisti del Covid-19

Dopo aver chiesto alla regia di mandare in onda il servizio riguardanti i negazionisti del Covid-19, Alberto Matano a La vita in diretta ha detto che sono solo fesserie le loro parole. Ma non è finita qui, infatti l’ex volto del Tg1 ha voluto rincarare la dose ovviamente sena menzionare nessuno.

Tuttavia ha fatto intendere che il suo discorso era rivolto a tutti questi personaggi noti che inizialmente o ancora oggi non credono alla presenza nel mondo del Coronavirus. “Mi sorprende che personaggi che hanno un ruolo pubblico o semi-pubblico possano veicolare messaggi come quelli che abbiamo appena ascoltato”, ha tuonato il conduttore dello storico contenitore pomeridiano di Rai Uno.

Le dure parole dell’ex mezzo busto del Tg1 a La vita in diretta

Dopo aver festeggiato gli ascolti record del primo appuntamento stagionale de La vita in diretta, Alberto Matano si è mostrato in trasmissione molto arrabbiato. La ragione del suo cambiamento d’umore è dovuta alla recente manifestazione che i negazionisti del Coronavirus hanno realizzato a Roma nella piazza della Bocca del Verità. L’intervento dell’ex collega di Lorella Cuccarini su questo argomento spinoso si è concluso così: “Mi espongo, tanto io oramai non faccio più il telegiornale”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!