AresGate, Sergio Arcuri difende Tarallo: “Massimiliano Morra si sentiva Mastroianni, Adua Del Vesco era servita e riverita”

Sergio Arcuri
Sergio Arcuri

Sergio Arcuri prende le difese di Alberto Tarallo

Dopo il grande successo da parte di Manuela Arcuri, anche il fratello minore Sergio Arcuri ha recitato in delle fiction prodotte da Ares Film. Ad esempio ha fatto parte de: L’Onore e il Rispetto, Caterina e le sue figlie, Viso d’angelo, Furore, Pupetta e tante altre. Dopo le scottanti dichiarazioni di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra al Grande Fratello Vip 5 su una presunta setta, l’attore è stato intervistato da Fanpage.

Il professionista ha dichiarato che non sarebbe mai stato sottoposto a nessun tipo di costrizione. Sergio ha parlato con affetto di Alberto Tarallo e Teodosio Losito, venuto a mancare nel 2019 a causa di un suicidio.

Il fratello di Manuela contro Massimiliano Morra

Intervistato da Fanpage, Sergio Arcuri ha detto che Adua era una giovane ragazza siciliana, che per lavorare all’Ares prendeva l’autobus, e che nel giro di poco tempo è diventata la protagonista. In un primo momento, secondo il fratello di Manuela, la gieffina era contenta di quanto aveva avuto grazie ad Alberto Tarallo.

Poi Sergio ha parlato del cambio del nome perché la messinese non era per niente contenta di chiamarsi Adua Del Vesco. Secondo lei era un nome vecchio e lei era una ragazzina, una ventenne. “È un nome vecchio, non mi piace per niente. Però va bene lo cambio se è una cosa che mi serve per la mia carriera”, ha dichiarato Arcuri. “Sicuramente ti dava dei consigli, ma come li ha dati a mia sorella, a me e a chi ha lavorato con lui, ma consigli anche abbastanza perentori”, ha asserito il ragazzo prendendo le difese del produttore.

Sergio Arcuri contro Adua Del Vesco

Nel corso della lunga intervista per Fanpage, Sergio Arcuri ha tuonato contro i due gieffini. Nel periodo in cui stava in Ares Film, Massimiliano Morra si sentiva il nuovo Mastroianni, ha asserito il collega. “Poi la carriera si è arenata. Probabilmente ne attribuisce le colpe a Tarallo. Colpe che magari Tarallo ha pure, perché forse gli ha fatto fare solo un certo tipo di personaggio e non lo ha fatto studiare”, ha dichiarato il fratello di Manuela.

Quest’ultimo, inoltre, ha rivelato che molti attori dell’Ares decidevano di non studiare perché si sentivano già arrivati. Poi la stoccata alla Del Vesco: “Adua quando è arrivata a Roma non aveva una casa. Alla fine stai in una mega villa, servita e riverita…All’inizio era molto contenta di essere ospitata. Poi probabilmente quando è diventata famosa e ha cominciato a guadagnare soldi e indipendenza, voleva staccarsi”. Sergio a Fanpage ha assicurato che non tutti quelli che lavoravano in Ares Film andavano a vivere da Alberto Tarallo. Ad esempio, lui è la sorella non lo hanno mai fatto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!