AresGate, Lorenzo Crespi contro Tarallo e gli attori della Ares: “Non potete ingannare tutti per sempre” (FOTO)

Lorenzo Crespi
Lorenzo Crespi

AresGate scoppiato all’interno del GF Vip 5

Nella prima settimana di programmazione del Grande Fratello Vip 5, Adua Del Vesco e il suo ex Massimiliano Morra si sono chiariti facendo delle rivelazioni molto forti. Infatti, durante lunghe chiacchierate i due attori hanno parlato del suicidio di Teodosio Losito e dell’Ares Film, la casa di produzione per la quale entrambi hanno lavorato per anni e che apparteneva ad Alberto Tarallo.

Parliamo al passato perché purtroppo è fallita dopo successi e riconoscimenti. Dopo tali affermazioni, anche Barbara D’Urso nelle sue trasmissioni ha affrontato l’argomento riportando le parole dei due gieffini che parlavano addirittura di setta e Lucifero.

Crespi contro gli attori che difendono Alberto Tarallo

Successivamente anche Lorenzo Crespi ha confermato le parole di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra e dei conduttori Alfonso Signorini e Barbara D’Urso. L’attore messinese ha menzionato anche politici e uomini di potere. Per tale ragione, il produttore dell’Ares Film Alberto Tarallo ha diffidato la rete Mediaset dal parlare di lui, nonostante il suo nome non fosse mai uscito nelle varie trasmissioni.

Tuttavia, nonostante le forti affermazioni dei gieffini, c’è qualcuno che ha preso le difese di Tarallo. Due su tutti, ovvero Francesco Testi e Manuela Arcuri, dichiarando ridicole le parole dei concorrenti del Grande Fratello Vip 5. Crespi non ci sta e per tale ragione si è schierato contro chi difende l’indifendibile.

Lo sfogo di Lorenzo Crespi su Twitter

Attraverso il suo account Twitter, Lorenzo Crespi ha perso la pazienza facendo delle gravi accusa sul cosiddetto AresGate. “Quando 4 pseudo artisti cercano di difendere l’indifendibile vai ai matti. Fortuna che non sono in mezzo a questa storia altrimenti me li mangiavo.. Italiani rassegnatevi, muore tutto qui..la storia della nostra nazione..la gente prima vuole la verità e poi ci sputa sopra. Diffidare una rete che non ha mai fatto il tuo nome…non ci credo..è un bluff…conoscendoli si sono già messi d’accordo. Anche con Gabriel…..vedremo”, ha scritto l’attore messinese sul noto social network.

E a proposito del professionista torinese, ospite a Verissimo sabato 3 ottobre 2020 non h mai menzionato il caso tanto meno Alberto Tarallo. Ha parlato di un sistema che gli imponeva di non fare coming out, ma quale?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!