Eleonora Brigliadori al vetriolo: “Malattie provocate proprio dalle mascherine”

Eleonora Brigliadori contro Nicola Zingaretti

Negli ultimi anni Eleonora Brigliadori ha attirato l’attenzioni su di sé per aver rilasciato delle dichiarazioni sopra le righe. Opinioni e prese di posizione che più delle volte sono finite al centro delle polemiche sul web, sui social network e in televisione.

Da circa nove mesi siamo in emergenza sanitaria per via del Covid-19, quindi la conduttrice ed attrice ha voluto dire la sua su quello che sta accadendo nel nostro Paese. Raggiunta da Adnkronos, la professionista ha criticato la nuova decisione del Governatore Nicola Zingaretti nel mettere le mascherine obbligatorie anche all’aperto in tutto il territorio del Lazio. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha confessato la donna.

L’attrice non crede alla presenza del Covid-19 e tuona contro Conte e Zingaretti

Di recente, l’attrice Eleonora Brigliadori ha partecipato alla manifestazione ‘No Covid’ che si è tenuta nella Capitale. Inoltre, la donna voluto commentare il nuovo provvedimento del Presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Non esiste alcuna pandemia. Le vere malattie polmonari le stanno causando le mascherine che Zingaretti ci impone di usare. Portare la mascherina poi, provoca anche un disorientamento mentale. Dopo pochi secondi che una persona la indossa il cervello va in confusione”, ha asserito la donna che anni fa aveva avuto dei contrasti con Nadia Toffa. La presentatrice, quindi, non è per nulla favorevole con il provvedimento drastico deciso dal segretario del Partito Democratico.

Eleonora Brigliadori contro il Premier Giuseppe Conte

Ma lo sfogo di Eleonora Brigliadori non è terminato qui. Infatti, l’attrice ha continuato così: “I governi vengono pagati per procurare allarme nella popolazione”. La donna si è scagliata contro il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, certa che tutto quello che sta succedendo nel nostro Paese abbia un secondo fine.

Lo scopo, stando alla Brigliadori, è quello di arrivare a vendere un vaccino da somministrare a tutti i cittadini. Poi è tornata ad attaccare il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Per tale ragione ha dichiarato: “E’ stato sbugiardato anche dal Tar che ha bocciato il provvedimento con cui voleva rendere obbligatorio il vaccino antinfluenzale per gli over 65“. Arriveranno le repliche da parte dei diretti interessati e quest’ultimi lasceranno correre? Non resta che attendere nuovi sviluppi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Miriam Esposito: