AresGate, Nancy Brilli tuona: “Non era gente con cui avessi particolarmente passione a lavorare…”

Nancy Brilli

Nancy Brilli parla dell’AresGate

Dopo Manuela Arcuri, Giuliana De Sio e altri attori che facevano parte dell’Ares Film, anche Nancy Brilli ha voluto dire la sua sul cosiddetto AresGate. La nota professionista per diversi anni è stata una delle protagoniste delle fiction prodotte da Alberto Tarallo e Teodosio Losito.

Infatti l’ex nuora di Nino Manfredi ha recitato ne: Il Bello delle Donne, Donne Sbagliate, Caterina e le sue figlie e tante altre ancora. Anche stavolta il sito internet Dagospia l’ha raggiunta per farle alcune domande. La donna ha dato il suo punto di vista su quanto emerso dopo le clamorose dichiarazioni di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra all’interno della casa del Grande Fratello Vip 5.

La nota attrice e il rapporto con l’Ares Film

Raggiunta da un giornalista di Dagospia, il portale diretto da Roberto D’Agostino, Nancy Brilli ha rivelato: “Non so cosa è accaduto al Grande Fratello. Non ho assolutamente rapporti con Alberto Tarallo. Sono stata eliminata da un giorno all’altro dalle produzioni, con loro ho realizzato solo successi. Improvvisamente ho capito che stava cambiando qualcosa, non abbiamo più lavorato insieme“.

La nota professionista, in più, ha aggiunto anche che coloro che facevano parte dell’Ares Film di certo non erano persone con le quali avesse passione a lavorare. Il motivo? A causa di una gestione poco chiara. Infatti l’ex di De Vita non riesce a capacitarsi come mai da un giorno all’altro ha smesso di lavorare con loro, nonostante il direttore di Canale 5 l’avesse chiamata facendole dei complimenti per come avesse recitato nella fiction Caterina e le sue figlie 2.

Nancy Brilli tagliata fuori senza un motivo valido

Parlando con il giornalista di Dagospia, Nancy Brilli ha dichiarato anche: “Non era gente con cui avessi particolarmente passione a lavorare. C’erano persone che non mi piacevano, la gestione non era chiara. So che fino al giorno prima lavoravo e il giorno dopo non lavoravo più. La fiction era Caterina e le sue figlie 2, il direttore di rete mi chiamò e mi ringraziò dicendomi che avevo alzato gli ascolti. Mai più lavorato con loro“.

La professionista ha negato categoricamente di aver subito manovre psicologiche o aver visto delle stranezze nella villa di Alberto Tarallo a Zagarolo dove si è più recata più volte. Tuttavia le è stato chiesto di mettere in scena un finto flirt con un attore molto famoso: “Mi è stato consigliato di fidanzarmi con un attore. Non mi è parso il caso”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Miriam Esposito: