Alfonso Signorini, ecco perché non ha rimproverato subito Mario Balotelli: “Non mi scuso per il mio handicap”

GF Vip Alfonso Signorini
Alfonso Signorini

Numerose polemiche per l’uscita infelice di Balotelli sulla Mello

Nelle ultime ore Alfonso Signorini è tornato a parlare del clamoroso scivolone che Mario Balotelli ha avuto all’interno della casa del Grande Fratello Vip 5. Il giocatore del calcio, infatti, è entrato nell’appartamento più spiato d’Italia per salutare il fratello Enock Barwuah. Ad un tratto, però, il conduttore del reality show si è rivolta alla gieffina Dayane Mello, ex fidanzata dello sportivo.

Il direttore di Chi ha fatto presente che l’inquilina più e più volte avesse espresso il desiderio di vedere il suo ex dentro la casa di Cinecittà. “Dayane ti vuole nella casa del Grande Fratello, ti vuole lì dentro…”, ha asserito il giornalista. Il calciatore ha replicato con una battuta davvero spiacevole: “Mi vuole lì dentro però poi dice: “Basta, basta, fai male”.

Alfonso Signorini non ha capito bene la battuta di Balotelli?

Ovviamente la risposta di Mario Balotelli ha lasciato basiti tutto il pubblico e gli altri inquilini della casa del Grande Fratello Vip 5. In un primo momento sembrava che il conduttore Alfonso Signorini avesse intenzione di spalleggiare il calciatore perché si era rivolto a Dayane Mello in questo modo: “Hai capito Dayane?”.

Qualche ora dopo il brutto episodio, il popolo del web si è molto infuriato che lo sportivo è stato costretto a chiedere scusa in diretta non solo alla sua ex fidanzata, ma anche a tutti i telespettatori di Canale 5. Ma anche il direttore di Chi si è difeso affermando che con tutto quel rumore in studio non aveva ben capito la risposta del fratello di Enock.

La giustificazione di Alfonso Signorini

Nella tarda mattinata di mercoledì, sul profilo Twitter di Giuseppe Candela si legge che Alfonso Signorini avrebbe deciso di tornare sul caso Mario Balotelli con. Il conduttore del Grande Fratello Vip 5 avrebbe usato delle parole abbastanza forti nei confronti di chi non crede alla sua sincerità.

Ossia che non avrebbe capito bene le parole pronunciate dallo sportivo. “Tra i tanti difetti che ho sono pure sordo e per questo porto gli apparecchi acustici. Ma questo i soliti leoni e leonesse da tastiera lo ignorano. E se pensano che debba scusarmi per il mio handicap si sbagliano di grosso”, ha tuonato il direttore del settimanale Chi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!