Selvaggia Roma nella bufera per una frase sui down: “Non voglio passare come mongoloide”

Selvaggia Roma dice una frase che urta la sensibilità dei down

Venerdì scorso la casa del Grande Fratello Vip 5 ha accolto una nuova concorrente che in soli tre giorni ha già scatenato il caos. Stiamo parlando di Selvaggia Roma che sin dalle prime ore ha avuto un’accesa discussione con Enock per dei presunti baci. Ma nelle ultime ore l’ex di Lenticchio ha oltrepassato il limite e di conseguenza potrebbero esserci delle conseguenze per lei. Ma cosa è accaduto? La ragazza si trovava in giardino a conversare con Pierpaolo Pretelli, quando le è scappata la seguente frase: “Non voglio nemmeno passare come mongoloide”.

Immediatamente il popolo del web si è scagliata contro l’inquilina, rea di offendere la sensibilità di chi è affetto da questa sindrome. Ma la situazione è precipitata quando è intervenuto il CoorDown, ovvero il Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down.

La presa di posizione del CoorDown

Dopo la frase infelice di Selvaggia Roma è intervenuta l’associazione CoorDown. Quest’ultima, infatti, ha mostrato tutto il suo disappunto per la concorrente del Grande Fratello Vip 5 e la frase incriminata. Attraverso un messaggio su Twitter, l’ente ha scritto: “Al Grande Fratello di nuovo viene usata la parola mongoloide con intento spregiativo e offensivo per le persone con sindrome di Down. Chiediamo provvedimenti verso la concorrente. Basta insulti e linguaggio discriminatorio”.

In più, l’associazione ha condiviso anche una clip che mostra la gieffina dire la frase citata prima, per dare modo agli internauti di ascoltare cosa ha detto. Verrà bpreso in provvedimento per la Roma?

Il CoordDown tagga il Grande Fratello Vip e Alfonso Signorini

La frase utilizzata dall’inquilina della casa del Grande Fratello Vip 5 è molto pesante. A dire il vero tale affermazione nella vita di tutti i giorni viene utilizzata spesso, tuttavia in una trasmissione televisiva che viene seguita da milioni di telespettatori rischia di diventare un caso mediatico.

In passato erano accadute delle situazioni simili nel reality show di Canale 5. Nel frattempo, l’ente CoordDown ha taggato l’account ufficiale del GF e quello del conduttore Alfonso Signorini. Quale decisione prenderanno gli autori?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!