Selvaggia Lucarelli contro #iostoconstacchio
Selvaggia Lucarelli contro #iostoconstacchio

La sera di martedì 3 febbraio, a Ponte di Nanto, in provincia di Vicenza, nel corso di una rapina il benzinaio Graziano Stacchio ha ucciso uno dei quattro malviventi che minacciavano con le armi una sua dipendente. Mentre l’uomo è sotto scorta, perché si temono ritorsioni nei suoi riguardi da parte dei parenti della vittima, il 41enne Albano Cassol, sul web decine di migliaia di persone si sono mobilitate, facendo nascere pagine facebook e lanciando l’hashtag #iostoconstacchio per chiedere giustizia, ossia che Stacchio non venga condannato al termine di un eventuale processo.
Ebbene, frattanto, c’è una voce fuori dal coro, che risponde al nome di Selvaggia Lucarelli. La giornalista e blogger si è detta assolutamente contraria alla condotta tenuta dal benzinaio, affermando che non si possa parlare di legittima difesa. Ecco alcuni passaggi del lungo post pubblicato sulla sua pagina facebook:

Volevo dire che io non sto col benzinaio vicentino che ha sparato al rapinatore. Ma non perchè provi particolare pena per il rapinatore. Era un recidivo, girava con un fucile, sapeva a cosa poteva andare incontro, se l’è voluta. Non sto col benzinaio perchè non s’è difeso, non ha agito di istinto, nessuno stava sparando a nessuno. C’era una rapina in corso. Ce ne sono tante, tutti i giorni. E’ uno schifo, ma gli dai quello che vogliono e vanno via. Se poi non vanno via, ti menano e tu gli spari, fai bene. Se sparano a qualcuno e gli spari fai bene. Se sei lì e vedi che c’è una rapina chiami la polizia. In questo caso invece il benzinaio è salito in casa, ha preso il suo fucile con cui andava a sparare ai caprioli e s’è messo a sparare (lui). […]
La giustizia fai da te non solo non ci difende dai rapinatori (quelli continueranno, di morire lo mettono in conto sempre), ma non ci difende neanche dal nostro vicino di casa, armato di fucile e di buone intenzioni.

Ovviamente in tantissimi hanno criticato pesantemente la Lucarelli per questo intervento, ma ciò che davvero conta è: la legge, darà ragione a lei o a Stacchio?

 

Volete restare sempre aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e non solo? Allora seguitemi mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!