Al Bano sulla figlia Jasmine Carrisi: “Sono stufo, mi accusano di nepotismo”

Al Bano sbotta contro coloro che lo accusano di nepotismo

Dopo un primo rinvio, finalmente da venerdì 27 novembre 2020 in prima serata su Rai Uno prenderà il via la prima edizione di The Voice Senior. Il talent show verrà condotto da Antonella Clerici con i seguenti giudici: Loredana Bertè, Gigi D’Alessio, Clementino, Al Bano insieme alla figlia Jasmine.

E proprio il cantautore salentino intervistato dal magazine DiPiù Tv  ha sbottato così: “Mi accusano di nepotismo. Possibile che ci debba sempre essere qualcuno che critica? Prima devono cercare di conoscere mia figlia. Sono davvero stufo”. Ma andiamo a vedere nello specifico cos’altro ha dichiarato il professionista pugliese.

Il Maestro Carrisi parla della figlia Jasmine Carrisi

Intervistato dal noto periodico DiPiù Tv, il cantautore di Cellino San Marco ha spiegato i lettori per quale motivo partecipa a The Voice Senior con la figlia Jasmine. “Quelli della produzione mi chiesero se per caso potesse venire anche lei in coppia con me. Dissi che sarebbe stato divertente. Lei ha accettato perché avrebbe lavorato con me, ma soprattutto con Antonella Clerici di cui è una fan da sempre”, ha dichiarato il compagno di Loredana Lecciso.

Ricordiamo che la scorsa estate la figlia Jasmine Carrisi ha pubblicato il suo primo singolo rap dal titolo Ego, che la produzione di The Voice Senior ha apprezzato molto. L’ex marito di Romina Power ha precisato che la quintogenita ha una grande esperienza per quanto riguarda la musica moderna e che conosce tutto su questo campo.

Jasmine Carrisi a Sanremo? Al Bano frena il suo entusiasmo

Nell’ultimo periodo, chiamata in causa dai giornalisti oppure parlando coi follower del suo account Instagram, Jasmine Carrisi non ha mai nascosto il desiderio di esibirsi col padre Al Bano al Festival di Sanremo. Un desiderio che potrebbe avverarsi molto presto, anche se al momento non si conosce il destino della 71esima edizione della kermesse canora a causa della pandemia.

A tal proposito, il cantautore di Cellino San Marco ha risposto così: “C’è tempo. Nella musica non è facile sfondare, devi sempre avere un piano B. Più avanti chissà, ma al momento mi accontento di fare il giudice insieme a lei”. Come avrà reagito la 19enne alle dichiarazioni del genitore?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!