Nek ricoverato in ospedale: ecco che cosa è successo e come sta il cantante

Piccolo incidente per Filippo Neviani, operato e ricoverato in ospedale. Ecco che cosa è successo. L’ha spiegato proprio il cantante sui social.

Nek ricoverato in ospedale: operato dopo un incidente

Filippo Neviani, in arte Nek, da qualche giorno era assente dai social. Poi l’annuncio inaspettato con una foto: il cantante si trova in ospedale a seguito di un incidente. È stato proprio lui a dire che cosa gli è successo. Come potete vedere dal post riportato qui sotto che lui stesso ha pubblicato su Instagram, Nek ha fatto sapere come sono andate le cose.

Filippo ha avuto un incidente mentre si trovava nella sua casa di campagna a Sassuolo, è stato trasportato in ospedale e ricoverato dopo un’operazione alla mano sinistra. Nella foto si può vedere lui con una grossa fasciatura alla mano. Per il momento il cantante ha detto di stare bene e di essere seguito da ottimi medici. (Continua dopo il post)

Tuttavia, non ha voluto scendere nei dettagli. Non si sa di che tipo di incidente si tratta, di che tipo di operazione e, soprattutto, se ci saranno delle conseguenze o se potrà recuperare perfettamente la funzionalità della mano. “Confido che le cose vadano per il meglio“, ha scritto Nek promettendo di tenere informati i suoi fan sull’andamento del ricovero e su ulteriori notizie. Non rimane che fargli i più cari auguri di pronta guarigione.

L’impegno durante la pandemia

Nek è reduce dal successo del suo ultimo lavoro che ha diviso in due album. Il mio gioco preferito parte prima è stato al centro di un Tour che l’ha portato a girare tutta Europa fino all’inevitabile stop dovuto al Coronavirus. Questo, però, non gli ha impedito di pubblicare Il mio gioco preferito parte seconda. Filippo, così come tanti altri artisti, nel periodo del lockdown ha provato a intrattenere i suoi fan con dirette social e concerti da casa. Inoltre, continua a impegnarsi per sostenere tutti quelli rimasti senza lavoro nel campo della musica. A settembre ha condotto SEAT Music Awards 2020 dopo alcuni piccoli concerti chitarra e voce.

Il cantante, ricordato soprattutto per Laura non c’è, vanta una carriera ventennale in cui non si è mai fermato. Ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo, ha pubblicato 18 album (comprese due raccolte e il progetto con Max Pezzali e Francesco Renga). Ha venduto più di dieci milioni di dischi in tutto il mondo e da anni è a fianco di Nuovi Orizzonti per attività benefiche.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!