Alberto Matano perde le staffe a La vita in diretta: “Maledetto…”

Alberto Matano

Alberto Matano e il duro sfogo a La vita in diretta sul Covid-19

Sono trascorsi nove mesi da quando nel nostro Paese è stato individuato il Covid-19. Un virus che si è propagato in tutto il mondo provocando milioni di morti e il crollo dell’economia. Ogni giorno, anche La vita in diretta si occupa della pandemia da Coronavirus è il conduttore ascolta storie strazianti di cittadini che hanno perso i loro cari.

Ad esempio, mercoledì pomeriggio Alberto Matano ha raccontato la storia di due genitori partenopei che hanno perso la loro neonata, partorita in casa senza la giusta assistenza da una madre positiva al virus. I familiari hanno accusato i sanitari del 118 che sarebbero arrivati in ritardo. In attesa di scoprire la verità, il giornalista calabrese si è sfogato così: “Maledetto, maledetto virus”. Ma andiamo a vedere nello specifico cos’altro è accaduto nello storico rotocalco della prima rete.

La bella iniziativa dell’ospedale di Cinisello Balsamo

Mercoledì pomeriggio Alberto Matano ha avuto un duro sfogo a La vita in diretta. Subito dopo, il giornalista calabrese ha parlato di una bella iniziativa di un ospedale di Cinisello Balsamo. In questa struttura, infatti, ha deciso di rendere possibili, rispettando tutte le norme anti-covid, di dare la possibilità ai parenti positivi al Coronavirus di potersi salutare.

Per tale ragione, l’ex mezzo busto del Tg1 ha affermato: “Non è poco poter salutare i propri cari in questo periodo”. Ovviamente il padrone di casa del contenitore pomeridiano di Rai Uno si augura che molto presto ci di possa riabbracciare tutti.

La precisazione di Alberto Matano a La vita in diretta

In un altro appuntamento de La vita in diretta andato in onda qualche giorno fa, il padrone di casa Alberto Matano è rimasto senza parole da Mara Venier. Ora, invece, in collegamento con l’ospedale di Cinisello Balsamo che sta dando la possibilità ai parenti dei malati di Coronavirus di fare loro visita, il giornalista calabrese ha fatto una precisazione.

“Questa dovrebbe essere la normalità, purtroppo non è così”, ha concluso l’ex volto del Tg1. Nel frattempo continua il successo d’ascolti del programma della tv di Stato. Infatti sa settembre ad oggi molte volte ha superato il diretto concorrente, ovvero Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!