Amici 20, Giulia Stabile crolla: ‘Non mi piaccio’, il racconto del bullismo subito da piccola

La ballerina ha avuto momenti di grande difficoltà nella scuola. Ecco che cosa ha raccontato del suo passato ai professionisti in sala

Amici 20: Giulia Stabile in crisi

Nel daytime di Amici 20 di martedì 19 gennaio Giulia Stabile ha avuto un momento di forte sconforto. Già in sala relax con Sangiovanni, con il quale ha iniziato una relazione, diceva di non piacersi, di sentirsi brutta e che a lui, che continuava a dire che la trovava bella, gli servivano un paio di occhiali.

Chi segue il programma sa che la ballerina fa spesso battute e ha modi goffi e simpatici con una risata contagiosa. Tuttavia, la crisi si è fatta poi più seria in sala con i ballerini professionisti.

Giulia doveva imparare una coreografia sui tacchi con Simone e Giulia ma non ci riusciva perchè si sentiva fortemente a disagio. Si trovava ridicola e anche il tentativo di non farla guardare allo specchio non ha funzionato. Ad un certo punto si è seduta per terra e ha confessato ai professionisti che non si vede bella, non si piace e non può piacere agli altri. Da qui è iniziato il racconto del bullismo subito da piccola.

Giulia: il bullismo subìto da piccola

Ma perchè Giulia non si piace? Questo problema deriva dagli anni delle scuole medie. Lei stessa ha raccontato a Simone e Giulia che in quel periodo ne ha subite di tutti i colori. “Mi prendevano in giro per tutto, per l’aspetto fisico, per il carattere, per le difficoltà che avevo“, ha detto la ballerina tra le lacrime. Nel pomeriggio lei andava a danza e per questo l’hanno sempre esclusa da tutto.

Simone ha cercato di farle domande per capire se ancora oggi le risuonano nella testa quelle cose e quelle prese in giro. Ed è proprio questo il blocco che ha la ballerina. Allora la professionista Giulia le ha consigliato di guardare tutto da un’altra prospettiva. Invece di darla vinta a quelle persone, deve viverla come il suo riscatto, come la sua rivincita.

Sicuramente quelle persone la staranno guardando ammirati della strada che ha fatto. Allora Giulia ha seguito il consiglio e ha fatto l’esercizio di Simone: dirsi allo specchio tutto quello che non si sente convincendosi di esserlo (clicca qui per vederlo). Riuscirà a superare queste difficoltà?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Diana Cavalieri: Sono sempre stata molto curiosa. Per questo ho sempre guardato molta televisione, seguito personaggi noti e divorato film e serie tv. Dopo essermi laureata, ho unito questa curiosità alla passione per la scrittura.