Grande Fratello Vip: parla Piera Fiorillo, la psicologa del reality

Grande Fratello Vip

Spesso i concorrenti del reality nominano la psicologa, Piera, che li aiuta nel confessionale. La donna ha rilasciato un’intervista in cui ha rivelato qualche dettaglio in più

Grande Fratello Vip: l’importanza della psicologa

In questi 20 anni di Grande Fratello Vip i concorrenti spesso hanno parlato delle voci che sentono nel confessionale. Ovviamente con loro comunicano sia autori che dottori e psicologi. In particolare, spesso abbiamo sentito parlare della psicologa Piera. In questa edizione soprattutto, i coinquilini della Casa più spiata d’Italia spesso scherzano e riferiscono cose che devono dire a lei.

I concorrenti ne parlano con grande stima e simpatia e sui social ci sono tanti commenti a riguardo. Piera Fiorillo ha deciso di rilasciare un’intervista per spiegare come mai i vipponi e non solo hanno bisogno del suo sostegno.

Piera Fiorillo: perchè i vip hanno bisogno di lei

Piera Fiorillo, la psicologa del Grande Fratello Vip, ha rilasciato un’intervista sul settimanale Chi, diretto da Alfonso Signorini. La donna ha voluto descrivere le varie fasi del programma e come mai i concorrenti hanno bisogno di supporto psicologico. In particolare, ha parlato di una prima fase che coincide con il primo mese nella Casa. Qui c’è un oscillamento tra l’entusiasmo per la nuova esperienza e la paura per qualcosa che non si conosce.

Infatti, di solito i concorrenti si studiano a vicenda e si guardano bene attorno. Poi nel secondo mese scattano dei legami e gli equilibri cambiano. Si passa da nomination superficiali a motivazioni più serie e si delineano amicizie e antipatie. Nasce, quindi, una competizione vera e propria.

Ed è proprio qui che Piera ha maggior lavoro da fare. Una nomination o una frase inaspettata può creare forti delusioni. I concorrenti la vivono come un tradimento e per questo provano smarrimento e crisi perchè “in condizioni di isolamento ogni legame è sopravvivenza“.

Oltre al supporto psicologico che i concorrenti chiedono in confessionale, una parte importante per farli andare avanti nel percorso è sicuramente il sentire le proprie famiglie. Per loro è una carica emotiva pazzesca. Tuttavia, la psicologa ha ribadito che il tema e il fulcro principale del programma è il pettegolezzo. Non vero e proprio, ma bisogna far leva sulle relazioni interpersonali per far conoscere i vari concorrenti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Diana Cavalieri: Sono sempre stata molto curiosa. Per questo ho sempre guardato molta televisione, seguito personaggi noti e divorato film e serie tv. Dopo essermi laureata, ho unito questa curiosità alla passione per la scrittura.