Walter Zenga, la rivelazione shock : “Io abbandonato da bambino, i miei figli non lo sanno”

Walter Zenga a Live Non è la D’Urso

Domenica sera a Live Non è la D’Uso la padrona di casa ha avuto modo di avere un faccia a faccia con Walter Zenga che ha parlato del suo rapporto coi figli. Subito dopo l’ex portiere di calcio ha affrontato le cinque sfere.

La prima, quella gold, era occupata dal suo primogenito Jacopo che gli ha detto: “Mi ricordo di quando abbiamo giocato in un campo di calcio, tu stavi in porta e io cercavo di fare goal, ovviamente non ci sono riuscito. Avremmo potuto vedere più partite insieme quando eri in Italia, questo sì”. Il genitore ironizzando ha detto che non ha mai voluto portare un tifoso della Juve allo stadio per vedere giocare l’Inter.

L’allenatore pronto ad agire legalmente su Alda D’Eusanio

Subito dopo a Live Non è la D’Urso è stato il turno di Simona Izzo che ha detto a Walter Zenga come mai non si è commosso durante l’incontro col figlio Andrea al Grande Fratello Vip 5. A quel punto il diretto interessato ha risposto così: “Ha fatto un bellissimo discorso e apprezzo che lei abbia sottolineato che non ha capito il nostro rapporto. Io non ho voluto dire davanti a tutti sono orgoglioso di te ti amo etc, non era questo il mio intento, mi dispiace però che non sia passato il messaggio di serenità che volevo trasmettere, volevo far notare a lui che io non avevo alcun risentimento e rancore. Mi dispiace che sia passato il messaggio sbagliato”.

Poi la D’Urso gli ha mostrato cosa ha detto Alda D’Eusanio nei suoi confronti. L’allenatore facendo intendere che agirà per vie legali ha detto: “Deve stare calma, nessuno può permettersi di dire che io sono andato in tv perché parlavano male di me e nessuno deve permettersi di dirmi che non sono un padre degno, non è più tv, non è un’opinione è una cosa volgare e queste persone dovranno affrontare delle conseguenze ho anche dei bambini piccoli e altri due che dicono cose in tv. Dentro il GF sono state dette delle cose pesanti e devono prendersi la responsabilità di quello che hanno detto”.

Walter Zenga: “Io abbandonato dai miei genitori”

Subito dopo è stato il turno di Fulvio Collovati e Roberto Alessi, ma a spiazzare tutti è stata l’inattesa confessione di Walter Zenga. Lo sportivo ha detto che quando era piccolo suo padre e sua madre se ne sono andati. Durante una partita per delle qualificazioni suo fratello lo chiamò per farmi l’imbocca al lupo e per dirgli che loro padre se ne stava andando.

“Io sono arrivato il prima possibile, la domenica, mio padre mi ha fatto i complimenti per la partita e la mattina dopo è morto. Erano 8 anni che non parlavamo. Queste cose non le sa nessuno. Quando sono in giro non sono in vacanza. I figli si portano sempre nel cuore, si può sbagliare, ma io non attaccherò mai i miei figli sui social. E’ vero ho bloccato Nicolò ma perché ha scritto un libro parlando di me”, ha concluso l’ex portiere dell’Inter.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!