Alda D’Eusanio parla del motivo per cui è stata cacciata dalla Rai: ‘Sono venuti a prendermi in due’

Alda D’Eusanio
Alda D’Eusanio

La giornalista ha parlato dell’episodio che qualche anno fa le è costato la presenza in Rai. Ecco che cosa è successo

GF Vip: Alda D’Eusanio parla di quando è stata cacciata da un programma Rai

Alda D’Eusanio è entrata al Grande Fratello Vip solo da qualche giorno e già si è resa una grande protagonista del programma. Le sue parole stanno facendo il giro del web e poche ore fa la giornalista ha anche raccontato un episodio accaduto diversi anni fa che l’ha portata all’allontanamento da parte della Rai.

Forse molti di voi ricorderanno che Alda nel 2013 era opinionista de La Vita in Diretta e un pomeriggio si stava affrontando la storia di Max Tresoldi, un ragazzo che si è svegliato dal coma dopo 10 anni e, anche se in grado di comunicare, aveva bisogno di continua assistenza.

Ebbene, lei dallo studio disse questa frase: “Mamma, ti prego, se dovesse accadermi la stessa cosa non fare come la mamma di Max. Questa non è vita. Mi dispiace, dirò una cosa controproducente ma tornare in vita senza essere indipendente, soffrire, con lo sguardo vuoto, mi dispiace, no“.

L’opinionista ha raccontato ai suoi coinquilini i retroscena di quell’episodio. Appena lei ha detto quella frase ha visto uno degli autori fare dei gesti e hanno mandato immediatamente la pubblicità. A quel punto due persone l’hanno portata fuori dallo studio: “Mi cacciarono via, ho sentito poi il conduttore dire che si dissociavano da quello che avevo detto e il giorno dopo tramite L’Avvenire la Rai mi ha attaccato dicendo che non sono degna di parlare“. Anche in questo caso, per aver detto di essere a favore dell’eutanasia, è scattata l’ennesima censura da parte della regia di Grande Fratello Vip.

Le polemiche

C’è chi non ha accettato la decisione del Grande Fratello Vip di non squalificare Alda D’Eusanio per aver usato la parola con la N che è costata la squalifica a Fausto Leali. Alfonso Signorini ha detto che si tratta di due contesti diversi. Lei ha detto la parola in generale in una battuta, il cantante l’aveva rivolta direttamente a Enock.

Tuttavia, perchè interpellare il pubblico per la decisione e poi non far funzionare nemmeno l’app di Mediaset Play? In tanti ci vedono trattamenti differenti, cose poco chiare, tutto pilotato a vantaggio di alcuni e a svantaggio di altri. Secondo voi?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!