Achille Lauro piange sangue dagli occhi sul palco di Sanremo

Achille Lauro interpreta Gesù
Achille Lauro

Achille Lauro sale sul palco dell’Ariston con un look stravagante

Sa sempre come far parlare di se Achille Lauro e anche ieri sera, con la sua performance a Sanremo ha incantato tutti. Oltre a presentarsi con una parrucca blu, paillettes e piume rosa, l’artista ha a fine esibizione ha pianto lacrime di sangue. Perchè? Sarà forse un riferimento ai quadri sacri e alla croce di spine di Gesù?

Achille Lauro e il suo look esagerato a Sanremo

L’artista rispetto al 2019 e 2020 quest’anno è uno degli ospiti fissi di Sanremo. La usa esibizione era motlo attesa fin dall’inizio anche se ha cantanto solo quasi a fine serata. Amedues e Fiorello, possiamo dire sono partiti con il botto e per le prossime 4 serata si prosettano ancora tante emozioni. Achille Lauro prima di cantanre ha voluto leggere una lettera sull’umanità che ha lasciato tuttti senza parole.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACHILLE LAURO® (@achilleidol)

Subito dopo è partita la sua esibizione con il brano Solo Noi.  Al termine della performance però pianto lacrime di sangue. Lacrime che non sono casuali ma che hanno un significato ben preciso e riportano alla Madonnina di Civitavecchia.

Il motivo della lacrime di sangue sul suo volto

Una performance quella di Achille Lauro che ha lasciato davvero di stucco. Tutti erano preparati ad una sua esibizione stravagante ma come sempre l’asrtista sa stupire. Nelle prossime serate, infatti, il cantante ci regalerà altre emozioni che riportano ai quadri sacri di Gesù.

Come detto in precedenza dietro queste lacrime di sangue, c’è un motivo preciso che riportano alle lacrime della Madonna di Civitavecchia apparse sulla statua ben 14 volte nel 95. Al’epoca die fatti il monsignor Grillo ha dichiarato che il significato era riconducibile ad un invito alla conversione e alla penitenza.

Achille, però, ha voluto dare alle sue lacrime un significato un pochino diverso, ovvero un invito a smetterla di avere pregiudizi nei confronti di chi è diverso da noi. Nel suo lungo monologo ha parlato di ferite e preconcetti. Come sempre, da un lato c’è chi ha apprezzato la sua stravaganza, mentre dall’altro chi lo ha criticato nel suo “ostentare”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!