Preso lo stalker di Barbara D’Urso, fingeva di essere suo parente: “Sono il figlio adottivo“

Barbara D'Urso
Barbara D'Urso

Barbara D’Urso, trovato il suo stalker

Per un lungo arco di tempo un soggetto si fingeva il figlio di Barbara D’Urso e diffondeva la fake news ripetutamente. “Sono il figlio adottivo della D’Urso”, è questo il messaggio inviato decine e decine di volte attraverso i vari social network e alle testate di diversi giornali online e carta stampata.

Una vicenda che è andata avanti per mesi e l’uomo, un 35enne, attraverso la sua insistenza ed astuzia è riuscito ad arrivare anche ai parenti più stretti della conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa è accaduto a Lady Cologno.

Il 35enne si spacciava per il figlio adottivo della conduttrice Mediaset

Dopo una serie di ricerche, finalmente il presunto persecutore di Barbara D’Urso è stato identificato. Questo grazie ad un’accurata indagine da parte della polizia postale delegata dal sostituto procuratore Francesco Dall’Olio. Queste indagini che sono durate per mesi hanno portato la Procura in provincia di Catania, dove è stato identificato il soggetto in questione, indagato anche per molestie per un latro personaggio che fa parte del mondo dello spettacolo.

Si tratta di Nina Moric, nota modella croata ed ex moglie di Fabrizio Corona. Nella giornata di giovedì 4 marzo 2020 l’uomo si è presentato davanti al giudice monocratico Valerio de Gioia con l’accusa di stalking ed atti persecutori ai danni della professionista partenopea che da anni lavora sulla rete ammiraglia Mediaset.

Incubo finito per Barbara D’Urso: individuato il suo stalker

Nell’aula del Tribunale potrebbe essere presente anche Barbara D’Urso che si è costituita parte civile. Per quest’ultima è arrivato la fine di un incubo. In un primo momento la padrona di casa di Pomeriggio Cinque era convinta che si trattasse solo di uno scherzo, ma che poi la situazione col passar delle settimane è degenerata.

Il 35enne catanese, infatti, è arrivato a contattare anche uno dei professori universitari di Gianmaria Berardi, figlio della conduttrice napoletana. Inoltre, in questi mesi il soggetto ha inviato diversi messaggi a parenti stretti come: “Carissimo digli a mamma che sto a Vienna”; “I miei fratelli Giammarco e Emanuele”. La diretta interessate ne parlerà nelle sue trasmissioni? Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi giorni.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!