Amici 20, ex allievo riceve insulti razzisti: “Dai su, torna a vendere i fazzoletti al semaforo” (FOTO)

Amici
Amici

Esa Abrate eliminato da Amici 20

Sabato scorso su Canale 5 è andato in onda il primo appuntamento del Serale di Amici 20. Quest’anno, per scelta di Maria De Filippi, di Mediaset e della produzione il talent show va in onda registrato. Dopo la prima eliminazione comunicata in studio, quella di Gaia, la seconda è stata comunicata dalla conduttrice in casetta. Purtroppo ad abbandonare la scuola televisiva è stato il cantante Esa Abrate.

Quest’ultimo, dopo l’eliminazione è tornato alla vita quotidiana all’esterno a distanza di sei mesi. Ovviamente, per il ragazzo non è stato semplice soprattutto perché lo hanno coinvolto delle esperienze poco piacevoli. (Continua dopo la foto)

Esa Abrate
Esa Abrate

L’ex allievo di Amici 20 riceve degli insulti razzisti

Dopo essersi riappropriato dei suoi canali social, l’ex allievo di canto Esa Abrate ha potuto constatare che, tra le tantissime manifestazioni d’affetto che gli sono arrivate su Instagram in questo periodo, qualcuno gli ha mandato degli insulti a sfondo razzista. Per questo motivo l’ex protagonista di Amici di Maria De Filippi ha voluto denunciare il fatto rispondendo apertamente a coloro che lo hanno offeso pesantemente e senza alcuna ragione.

“Dunque, ieri sera me ne sono uscito dicendo che oggi avrei parlato di una cosa importante, quindi voglio rubare due o tre storie per parlare di questa cosa. Allora, io ricevo molti commenti e non sempre riesco a leggerli tutti. Non mi ero accorto di questo commento che è un po’ forte (‘Dai su ora torna a vendere i fazzoletti al semaforo’)”, ha scritto il giovane.

Lo sfogo di Esa Abrate sui social

Ma non è finita qui. Infatti, l’ex allievo di Amici 20 si meraviglia che nel 2021 ci siano ancora dei pregiudizi del genero, ma purtroppo sappiamo tutti che è ancora così la situazione. Questa cosa non lo fa arrabbiare, ma non tanto perché non gliene frega, ma perché se una persona arriva solamente fino a lì, per lui è una persona ignorante.

Ma non ignorante in senso negativo, ma ignorante come suo limite, e mi dispiace per questa persona. Quindi io, comunque sia, questa cosa mi fa ricordare quanta responsabilità abbiamo noi artisti, o aspiranti artisti, perché bisogna parlare anche di questo. Bisogna mettere a nudo queste problematiche che continuano a persistere e ad inquinare la società e fare musica, nel mio caso. Anche per aiutare le persone che sono come me e che vivono queste situazioni tutti quanti i giorni”, ha concluso Esa Abrate.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!