Alberto Tarallo vuota il sacco: “Eva Grimaldi e Gabriel Garko volevano fare coming out da anni”

Eva e Gabriel

Il coming out di Eva Grimaldi e Gabriel Garko

Chi segue Eva Grimaldi e Gabriel Garko da tempo sa perfettamente che nel corso della loro carriera di attori hanno dovuto tenere nascosto il loro orientamento sessuale. Nello specifico, la professionista veneta e l’ex modello torinese hanno finto di essere etero e di essere innamorati per il bene del gossip e per continuare a lavorare nel mondo dello spettacolo.

Una finzione che è crollata circa quattro anni fa quando la donna ha fatto coming out durante la sua partecipazione a L’Isola dei Famosi. Infatti in quell’occasione la veneziana venne raggiunta dalla sua attuale moglie Imma Battaglia. Mentre il protagonista de L’Onore e il Rispetto ha vuotato il sacco qualche mese fa durante una sua ospitata al Grande Fratello Vip 5.

Alberto Tarallo e la rivelazione su Grimaldi e Garko

Recentemente il coming out di Eva Grimaldi e Gabriel Garko è stato commentato anche dal produttore Alberto Tarallo. L’ex proprietario dell’Ares Film ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera facendo una confessione clamorosa. Inoltre, l’uomo ha mostrato una presunta missiva scritta dallo sceneggiatore Teodosio Losito contro l’attore torinese.

“Garko e la Grimaldi avrebbero voluto rendere pubblico il proprio vero orientamento sessuale, in contrasto con i personaggi che interpretavano. Ma il pubblico delle fiction non glielo avrebbe mai perdonato, lo sapevano benissimo. Chiedevo solo una certa disciplina, con una giusta contropartita di compensi stellari. Anche a me piacerebbe guadagnare centinaia di migliaia di euro senza sacrifici o rinunce, però nello spettacolo non funziona così”, ha fatto sapere l’ex produttore.

Manuela Arcuri e la confessione a Non è l’Arena

Una rivelazione, quella di Alberto Tarallo al quotidiano nazionale Corriere della Sera, che è stata anticipata da un’altra protagonista dell’Ares Film, ovvero Manuela Arcuri. Quest’ultima, ospite a Non è l’Arena la scorsa settimana parlando con Massimo Giletti ha fatto delle confessioni inedite.

“Gli attori della Ares non erano tutti omosessuali da coprire, forse due, su tanti tanti attori in tanti anni”. Costringere una persona a tal punto è un’assurdità, parliamo di uomini e donne mature che sapevano a cosa andavano incontro”, ha detto l’attrice di Latina. Arriverà la replica da parte dei diretti interessati? Staremo a vedere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Miriam Esposito: