Da oggi KontroKultura seguirà l’Associazione Stefano Bocca “L’angelo biondo” Onlus, organizzazione no profit. Scopo dell’associazione è quello di organizzare eventi e manifestazioni che coinvolgano le famiglie

L’Associazione Stefano Bocca “L’angelo biondo” onlus ha sede a Casabianca, un piccolo paesino in provincia di Torino. E’ nata grazie al coraggio di due fantastici genitori, Gianluca e Laura, che a seguito della perdita del figlio Stefano, dopo una lunga lotta contro un male incurabile, hanno deciso di trasformare un dolore così grande in un’avventura che possa fare del bene a chi ne ha bisogno. KontroKultura ha deciso di seguire e raccontare con allegria quello che l’associazione persegue, proprio come è allegro lo spirito che la caratterizza e la grande voglia di fare di tutti coloro che ne fanno parte. L’Associazione è nata in sordina, principalmente con la volontà di aiutare famiglie della zona con bambini affetti da patologie onco-ematologiche bisognose di sostegno e di raccogliere fondi da destinare alle associazioni che operano nel campo, ma con il passare del tempo si è capito che l’Angelo Biondo avrebbe potuto avere una grande potenzialità. Così si è iniziato ad espandere gli orizzonti e gli obiettivi da raggiungere: molti sono i risultati già ottenuti e molti altri sono quelli che si stanno studiando, come ad esempio la ristrutturazione del parco giochi del paese e la raccolta fondi per donare materiale ospedaliero. Obiettivi ambiziosi, ma perseguibili grazie all’entusiasmo dell’Associazione Stefano Bocca “L’angelo biondo”.

Vi starete senza dubbio chiedendo: come vengono raccolti i fondi? Semplicemente festeggiando! Finora molte sono state le divertenti iniziative messe in atto dall’associazione: gare fotografiche, banco di beneficenza, gara di torte, mercatini natalizi, spettacoli per bambini; insomma, eventi che coinvolgano le famiglie, feste che facciano passare qualche ora spensierata a tutti, con lo scopo di aiutare chi ne ha più bisogno. Vediamo ora brevemente alcuni degli obiettivi raggiunti lo scorso anno.

  • L’Associazione Stefano Bocca ha stretto una proficua collaborazione con i volontari dell’AIL della zona e, durante la vendita delle uova di Pasqua AIL, i componenti l’associazione e i simpatizzanti hanno acquistato le uova e le hanno donate ai bambini ricoverati negli ospedali di Chivasso e Regina Margherita di Torino. Emozionante la consegna!
  • Il 14 dicembre una parte di collaboratori e simpatizzanti hanno partecipato al 5° raduno dei Babbi Natale a Torino per portare un po’ di gioia ai bambini ricoverati all’Ospedale Regina Margherita; 15.000 persone si sono presentate per un maxi raduno di solidarietà e tra canti e giochi la giornata è stato un successone. La seconda iniziativa della giornata è stata la partecipazione a un mercatino natalizio con il proprio stand. Entrambi gli eventi sono stati un successone!

    Associazione Stefano Bocca "L'angelo biondo" onlus
    5° raduno dei Babbi Natale a Torino
  • Grazie a parte del ricavato proveniente dalle vendite dei mercatini natalizi, si sono potuti acquistare dei giocattoli da destinare ai bambini ospiti di una casa famiglia della zona; una sera di dicembre Babbo Natale e un gruppo di collaboratori dell’Angelo Biondo si sono recati in questa struttura di accoglienza e si è dato vita ad una divertente festa natalizia. Tra prelibatezze dolci e salate e giochi vari, la serata è trascorsa in allegria; grande la gioia all’arrivo di Babbo Natale e del suo aiutante elfo!
  • Il giorno della Vigilia di Natale c’è stato un altro viaggio di Babbo Natale e di alcuni suoi aiutanti per portare doni ai bambini dell’ospedale di Chivasso, nel reparto di pediatria, e all’Ospedale Regina Margherita di Torino al reparto di onco-ematologia e centro trapianti.

Questi sono stati solo alcuni degli eventi messi in campo dall’Associazione Stefano Bocca durante lo scorso anno e anche se il 2015 è appena cominciato, ha già prodotto i suoi primi frutti. A gennaio è stata organizzata una serata incontro con un rappresentante dell’azienda Imperial Life, produttrice di materassi e doghe. L’azienda, per ringraziare l’Associazione della disponibilità, ha generosamente donato un assegno da 500 € da destinarsi ad una borsa di studio intitolata a Stefano Bocca per uno studente dell’Istituto Europa Unita di Chivasso.
Molti altri sono gli eventi in programma per raggiungere gli obiettivi che l’associazione si propone. Vi anticipiamo un evento che si terrà il prossimo 5 luglio, a cui chiunque può partecipare: “Coloriamo di giallo Chatillon“. Consiste in una giornata a contatto con la splendida natura della Valle d’Aosta passeggiando, camminando o correndo sui percorsi della balconata di Saint Vincent e Chatillon. Tutti i partecipanti saranno omaggiati di buoni sconto per le Terme di Saint-Vincent – Casinò de la Vallée e molto altro ancora, ma di questo ne riparleremo più avanti.

Associazione Stefano Bocca

Per conoscere meglio l’Associazione Stefano Bocca ed essere sempre aggiornati sulle iniziative basta collegarsi alla pagina Facebook de l’Angelo Biondo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!