GF Vip, l’appello di Mario Ermito a Terence Hill: “Facciamo un film western insieme”

Mario e Terence
Mario e Terence

Mario Ermito e il desiderio dopo il GF Vip 5

Archiviata la sua breve avventura all’interno della casa del Grande Fratello Vip 5, Mario Ermito è tornato alla sua carriera di attore. Nelle ultime ore l’ex gieffino ha lanciato un appello al suo mito, Terence Hill chiedendogli di realizzare un film western insieme. Non tutti sanno che Ermito è un appassionato del mondo dei cow boy.

Inoltre ha avuto la fortuna di incontrare da vicino il collega di Bud Spencer durante le riprese di Don Matteo, la popolare fiction in onda su Rai Uno. Tuttavia, talmente era emozionato che non ha avuto il coraggio di rivolgergli la parola: “L’ho incontrato quando ho fatto il protagonista di due puntate in Don Matteo 11”, ha rivelato in un’intervista al magazine Nuovo.

L’ex gieffino vorrebbe lavorare con Terence Hill

Ma la confessione dell’ex gieffino Mario Ermito al magazine diretto da Riccardo Signoretti non è terminata qui. Infatti, l’attore ha confessato che lui e Terence Hill si sono ritrovati a cambiarsi in due camerini che confinavano e mai nella vita si sarebbe immaginato che gli sarebbe capitata una piccola occasione.

“Quando però me lo sono trovato davanti, non sono riuscito a dire una parola perché ero come incantato. A ripensarci, il mio rammarico più grande è quello di non aver scambiato nemmeno due chiacchere con il mio idolo”, ha affermato l’ex concorrente del Grande Fratello Vip 5.

L’appello di Mario Ermito a Terence Hill

A distanza di tempo Mario Ermito ha voluto lanciare un appello a Terence Hill per realizzare un film insieme. Tra le pagine del settimanale Nuovo, l’ex gieffino ha detto: “Vorrei lanciargli un appello, mi piacerebbe lavorare al suo fianco, magari in una pellicola diretta da lui perché so che è anche un ottimo regista. Il massimo per me sarebbe girare un remake moderno de ‘Il mio nome è Nessuno’, il vecchio film di Tonino Valeri con Terence come protagonista”.

Terminata la sua esperienza al Grande Fratello Vip 5, l’attore romano al periodico di Signoretti ha riferito anche: “L’ho vissuta intensamente e ho cercato di far conoscere al pubblico i lati più divertenti del mio mestiere. Chiuso nella casa, mi sono ritrovato a dover fare i conti con me stesso, mi sono guardato dentro e ho scoperto un uomo più razionale e ponderato di quanto potessi immaginare di essere”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!