“Anna”: quando e dove vedere la serie tv di Niccolò Ammaniti

Il 23 aprile 2021 esce Anna, la prima miniserie televisiva di Niccolò Ammaniti targata Wildiside, una tre le più prolifiche case di produzione serie tv italiane. È possibile vedere tutti i 6 episodi on demand su Sky Box Sets e in streaming su NOW TV.

La trama

La storia è ambientata nella Sicilia dei giorni nostri dove una pandemia globale ha massacrato tutti gli adulti, lasciando in vita solo i bambini. Il virus, però, è presente in modo latente anche nei bambini che al raggiungimento della pubertà rischiano di dover lottare per sopravvivere.

La protagonista è Anna, una ragazzina che si prende cura del fratellino Astor nella casa di famiglia. Un giorno Astor viene rapito da un gruppo di ragazzini e Anna inizia la sua ricerca per salvarlo. Durante il suo cammino, tra boschi misteriosi, macerie di edifici e campi bruciati, Anna incontra altri personaggi pronti ad aiutarla o ad ostacolarla.

Nel corso del suo viaggio, Anna consulta un quaderno scritto lasciatole dalla madre in cui sono raccolti consigli su come affrontare le difficoltà. Il quaderno diventa un punto di riferimento per la protagonista, tanto che Anna lo considera una vera e propria guida che la sostiene nel prendere decisioni importanti.

Sceneggiatura e cast

La miniserie Anna è tratta dall’omonimo romanzo scritto da Niccolò Ammaniti, il quale si è occupato anche della scrittura della sceneggiatura insieme a Francesca Manieri (Il Primo Re, Il Miracolo, We Are Who We Are) e della regia.

Per Ammaniti non deve essere stato facile selezionare un cast di giovanissime promesse, tra le quali emergono l’esordiente Giulia Dragotto (Anna), Alessandro Pecorella (Astor) e infine Clara Tramontano e Giovanni Mavilla (nei panni di Angelica e Pietro), anche loro per la prima volta davanti alla cinepresa. Ad affiancare il cast più giovane, inoltre, ci sono attrici più esperte come Elena Lietti (Il miracolo, Tre piani) e Roberta Mattei (Veloce come il vento, Il primo Natale).

Non rimane altro che attendere il 23 aprile, quindi, per godersi la nuova miniserie dalle atmosfere post-apocalittiche. Anna si aggiunge ai prodotti firmati da Niccolò Ammaniti e da Wildside che negli ultimi anni si sta distinguendo tra le case di produzione serie tv italiane per aver confezionato opere di qualità.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Sabrina Boni: Sono una ragazza qualsiasi, per hobby scrivo, a volte bene a volte meno bene, a voi il giudizio. Sono per indole abituata a dire ciò che penso, questo a volte mi rende antipatica ad alcuni, ma come si sa la verità a volte fa male....