Giulia De Lellis furiosa per gli assembramenti a causa della vittoria dell’Inter: “E gli organizzatori di eventi zitti” (FOTO)

Giulia De Lellis furiosa
Giulia De Lellis

Giulia De Lellis ha dato luogo ad una sfuriata furiosa sui social in cui si è scagliata contro coloro i quali hanno organizzato assembramenti per festeggiare la vittoria dell’Inter come campione d’Italia. La ragazza si è mostrata particolarmente indignata per quanto accaduto e non ha risparmiato frecciatine e duri commenti.

Ad infastidire maggiormente l’influencer è stato il fatto che, a causa della pandemia, molti esercizi commerciali e imprese continuano ad essere costrette a restare chiuse per la sicurezza delle persone. Tuttavia, eventi del genere non vengono adeguatamente condannati.

La sfuriata furiosa di Giulia

Nelle scorse ore, Giulia De Lellis è apparsa furiosa sui social. La dama ha pubblicato le immagini di alcuni assembramenti che si sono verificati a Milano a causa della vittoria dell’Inter. Migliaia di persone si sono riversate in Piazza Duomo per condividere la gioia con gli altri tifosi per il grande traguardo raggiunto. Ad ogni modo, la felicità si è trasformata in un episodio assolutamente da censura. Stanno circolando in rete tantissime foto in cui sono immortalati assembramenti e tante persone ammassate con e senza mascherine.

Questa situazione ha generato l’indignazione di molte persone, tra cui l’influencer Giulia. Quest’ultima ha pubblicato delle foto su Instagram in cui ha mostrato tali immagini e poi ha aggiunto dei commenti. In particolare, ha detto che ritiene assurdo che si sia verificata questa situazione in pine pandemia. Le persone ammassate in strada non hanno mostrato il benché minimo rispetto per tutti coloro i quali, invece, sono costretti a stare chiusi.(Continua dopo le foto)

 

La De Lellis contro l’amministrazione

Le categoria principalmente tirate in ballo da Giulia De Lellis sono quelle che fanno capo al settore degli eventi e delle feste private. Come è noto a tutti, nell’ultimo decreto sono state disposte le riaperture di molti settori, eccetto quelli sopracitati. Moltissimi lavoratori sono stati costretti a chiudere le loro attività per mancanza di lavoro e di fondi necessari per poter pagare i propri dipendenti.

Alla luce di una situazione così disastrosa, dunque, è davvero assurdo che delle persone decidano di comportarsi in modo così irrispettoso. Inoltre, ad essere coinvolto nello sfogo di Giulia è anche lo Stato in generale, che non ha punito adeguatamente la messa in pratica di simili comportamenti. Nel post in questione, Giulia ha taggato anche alcuni giornali allo scopo di rendere virali i suoi interventi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!