Paola Ferrari stronca Diletta Leotta: “Non rappresenta le giornaliste, al massimo Belen”

Leotta e Ferrari
Leotta e Ferrari

L’affondo di Paola Ferrari a Diletta Leotta

In questi ultimi anni la giornalista e più volte conduttrice de La Domenica Sportiva, Paola Ferrari si è scagliata più volte contro al collega Diletta Leotta. Recentemente la donna ha rilasciato una lunga intervista per il quotidiano Il Giornale andandoci giù pesante. Nello specifico, secondo lei la presunta fidanzata di Can Yaman non rappresenta le giornaliste italiane, ma piuttosto una soubrette come Belen Rodriguez.

“Sono andata via da casa ragazzina, per mantenermi dovevo lavorare. Vivere da sola non era facile: non ricordo quante volte mi tagliarono i fili della luce e del telefono. Così ho prestato il viso a una casa molto famosa di cosmetici. Mamma e papà non si occupavano molto di me. Ho rischiato tante volte di prendere strade sbagliate. Mi hanno salvato il carattere e la buona stella”, ha detto la Ferrari.

La giornalista paragona alla compagna di Yaman a Belen Rodriguez

Intervistata da Il Giornale, Paola Ferrari che è un volto di Rai Sport si è scagliata pesantemente contro Diletta Leotta, da settimane al centro del gossip per via della presunta storia d’amore con la star turca Can Yaman. Per la giornalista era inconcepibile avere love story con calciatori, avrebbe perso tutta la credibilità di giornalista che stava costruendo con una fatica spaventosa.

“Non era facile sopportare i sorrisi ironici di chi al campo ti vedeva come un’ochetta in cerca di gloria. Diletta Leotta? Quando vedo queste ragazze che usano il corpo per diventare famose, mi arrabbio e sbaglio perché ognuno è libero di fare quello che gli pare. Io invece ho sempre considerato un affronto che qualcuno mi ascoltasse solo perché sono carina. Dei consigli? Ma è lei che deve darli a me: è ricchissima, famosissima, mica come me che ho fatto tanta fatica per così poco. Continui così, faccia un sacco di soldi e se li goda. La Leotta non può rappresentare le giornaliste italiane, come Anna Billò, Giorgia Rossi o Simona Rolandi. Lei può rappresentare solo se stessa. O forse Belen”, ha tuonato la donna.

I precedenti attacchi di Paola Ferrari a Diletta Leotta

Come accennato nel paragrafo precedente, non è la prima volta che negli ultimi anni la giornalista Rai Paola Ferrari attacca apertamente Diletta Leotta. Infatti, tempo fa la donna rivolgendosi al volto di Dazn ha detto:

“Lei ha riportato in auge nel mondo del giornalismo, o per meglio dire di una donna che si occupa di calcio, un’immagine stereotipata da Barbie che speravamo di aver cancellato. La bella ragazza piace agli uomini. Si pensa che il mondo dello sport sia dei maschi e invece è anche delle donne. Un’immagine propensa a piacere così tanto agli uomini può dare fastidio. Lei fa la sua strada e fa bene. Questi certo sono cavoli suoi”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!