Home Spettacolo Lukaku, festa clandestina per la vittoria dell’Inter, Giulia D’Urso accusata di aver chiamato il 112: interviene lei (FOTO)

Lukaku, festa clandestina per la vittoria dell’Inter, Giulia D’Urso accusata di aver chiamato il 112: interviene lei (FOTO)

0
Lukaku, festa clandestina per la vittoria dell’Inter, Giulia D’Urso accusata di aver chiamato il 112: interviene lei (FOTO)
Lukaku e Giulia D'Urso

In queste ore si sta molto parlando della festa clandestina organizzata da Lukaku per festeggiare la vittoria dell’Inter e della presunta soffiata di Giulia D’Urso. Alcuni calciatori si sono riuniti all’interno del lussuoso hotel milanese The Square e, a quanto pare, hanno dato luogo a festeggiamenti non rispettosi delle norme anti covid.

Il 112, infatti, ha fatto irruzione nella sala in cui si stavano effettuando i festeggiamenti ed ha provveduto a sanzionare tutti i presenti con multe salatissime. In molti, però, hanno accusato l’ex volto di Uomini e Donne di aver lanciato la soffiata. Lei ha deciso di intervenire per chiarire tutto.

La festa clandestina di Lukaku

La festa fuori legge organizzata da Lukaku per la vittoria dell’Inter sta facendo il giro del web e nella vicenda pare sia coinvolta anche Giulia D’Urso. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne si trovava insieme ai calciatori, in quanto invitata da Hakimi. Ad ogni modo, stando a quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti, pare che alcuni calciatori, dell’Inter e non, abbiano deciso di cenare e festeggiare nel rinomato hotel milanese sopracitato dopo la partita.

I festeggiamenti sarebbero cominciati a ora di cena e si sarebbero interrotti alle ore 3 del mattino, a seguito dell’intervento dei carabinieri. Questi ultimi si sono recati in hotel e sono incappati in Lukaku e un altro calciatore neroazzurro, i quali si trovavano in strada intenti a tornare a casa. Una volta entrati nella sala, poi, i membri del 112 hanno identificato tutti i presenti ancora intenti a festeggiare ed hanno provveduto a sanzionarli tutti.

L’intervento di Giulia D’Urso

A quanto pare, i trasgressori delle regole sono stati costretti al pagamento di 400 euro a persona per aver eluso le norme anti covid. Anche il proprietario dell’hotel, naturalmente, ha avuto delle ripercussioni per aver consentito lo svolgimento di questa festa. Ad ogni modo, a creare un giallo sulla festa clandestina di Lukaku è Giulia D’Urso. Quest’ultima è stata accusata di essere stata lei la spia che si è rivolta ai carabinieri per la segnalazione.

Dopo numerose accuse, però, la dama ha deciso di rompere il silenzio sui social. Giulia ha pubblicato una Instagram Storie in cui ha scritto di dissociarsi completamente da tutte le accuse che sta leggendo. Inoltre, ha aggiunto che procederà legalmente allo scopo di tutelarsi dalle diffamazioni. La ragazza, dunque, ha smentito di essere stata lei a chiamare i carabinieri.