Alessia Marcuzzi preoccupata e costretta a rivolgersi alla Polizia: “Mille pensieri brutti” (FOTO)

Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi molto preoccupata: il motivo

Con l’avanzamento dei vari social network purtroppo in questi anni si sono fatti avanti haters, ma anche coloro che realizzano delle truffe ai danni della brava gente. Un nuovo caso è stato scoperto recentemente ai danni di un volto Mediaset: Alessia Marcuzzi.

Infatti, la nota rivista Oggi è venuta a conoscenza che su Twitter c’è un profilo che si spaccia per la conduttrice de Le Iene Show cercando di fare delle truffe. I giornalisti del periodico hanno contattato la Pinella, che ovviamente si è detta angosciata. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto.

La conduttrice scopre che qualcuno fa delle truffe a suo nome

Una volta avvisata dai giornalisti della rivista Oggi, la conduttrice romana Alessia Marcuzzi, che ovviamente era all’oscuro di tutto, ha scritto un suo sfogo sui social network, dicendosi basita di quello che stava accadendo alle sua spalle.

“Non soltanto sono basita da questa storia, ma devo anche farvi i complimenti perché siete arrivati in brevissimo tempo al nome e cognome di una persona vera, che ora rischia grosso. Ma pensa se questo personaggio avesse anche dato pericolosi consigli a mio nome a qualche fan, oppure se avesse dato appuntamento a qualcuno da qualche parte con intenzioni moleste? Mi vengono in mente mille pensieri e sono soltanto brutti”, ha scritto l’ex conduttrice del Grande Fratello e de L’Isola dei Famosi. (Continua dopo il post)

Alessia Marcuzzi minacciata di morte

Oltre a Twitter c’è un internauta che ha preso di mira Alessia Marcuzzi anche su Instagram. Un account dal nome ‘Macelleria Vegana’ sembra che abbia mandato delle minacce di morte alla conduttrice de Le Iene Show, che si è già rivolta alla Polizia Postale.

“Da anni sono vittima anche di minacce di morte, ma non ho mai deciso di parlarne enfatizzando la cosa, come hanno fatto altri. Non mi piace. Poi su Instagram, dove ho un sacco di follower, c’è un incubo fisso: un account partito come Macelleria vegana (poi didattica) e centinaia di varianti con Macelleria, che ogni giorno mi riserva di tutto. Sono costantemente a sporgere denunce alla Polizia Postale”, ha fatto sapere la professionista romana.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)