Barbara D’Urso finisce in Tribunale, la sua testimonianza: “Ho paura”

Barbara D'Urso
Barbara D'Urso

Barbara D’Urso in Tribunale: il motivo

Oltre alle star hollywoodiane, anche i vip di casa nostra spesso sono perseguitati da stalker. Una di queste è la padrona di casa di Pomeriggio Cinque. Ebbene sì, Barbara D’Urso da oltre tre anni è vittima di un uomo che afferma di essere suo figlio. Il soggetto in questione ha incominciato a tartassare la professionista partenopea sui suoi canali social, ma poi la sua ossessione è passata alla vita reale.

L’uomo in questione è stato intercettato ed è un personaggio che ha frequentato anche dei salotti del piccolo schermo. Nessun processo è servito a placare la follia di questa, che è addirittura passato a minacciare di morte la 64enne: “Ti taglierò la testa“. Questo ha costretto la diretta interessata ad assumere una guardia del corpo che la segue ovunque. Recentemente c’è stato anche processo, durante il quale Carmelita ha dichiarato di avere molta paura.

Il racconto di Carmelita sul suo stalker

Barbara D’Urso nelle ultime ore ha parlato della sua storia dovuta allo stalking. La conduttrice napoletana ha riferito che ha iniziato ad assillare dal dicembre del 2017, a qualche anno dalla sua comparsata in televisione in veste di concorrente.

“Ha cominciato ad avvicinarmi ripetendomi questa assurdità: Sono tuo figlio adottivo, non respingermi. Io non ho un ricordo preciso di quest’ uomo, dai miei studi sono passate migliaia di persone. Non nego di aver paura. Nemmeno dopo la denuncia e l’avvio del processo si è calmato. Anzi, il mio persecutore ha alzato livello e intensità delle minacce. Sono stata costretta ad assumere un bodyguard. Anche di recente è stato visto sotto casa mia. Ha ripreso a bersagliare sui social amici e parenti, e a presidiare gli studi televisivi presentandosi come mio figlio, adottivo, come specifica ogni volta“, ha fatto sapere la padrona di casa di Pomeriggio Cinque.

Lo stalker contatta i familiari di Barbara D’Urso

Oltre a Barbara D’Urso questo soggetto aveva preso di mira anche uno dei figli della conduttrice napoletana, ovvero Gianmauro, che lo stalker lo chiama fratello: “Ciao fratellino mio. Come stai, so che sei a Roma. Devi dire alla nostra mamma che sono tornato per voi“.

Infine Carmelita ha fatto sapere: “Le sue persecuzioni sono allargate alla mia famiglia, ai miei amici. Alzando sempre più l’ asticella delle minacce. Chiama i miei familiari, tartassa gli studi televisivi, si presenta come mio figlio adottivo per sperare in un ingresso”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!