Emanuela Tittocchia confessa: “All’Isola mi è mancato il sess*, ai maschi ormoni bloccati”

Emanuela Tittocchia
Emanuela Tittocchia

Emanuela Tittocchia torna a parlare della sua avventura in Honduras

Nel nuovo numero del magazine Di Tutto è contenuta un’intervista all’ex naufraga Emanuela Tittocchia, che dopo la sua esperienza a L’Isola dei Famosi 2021 ha attaccato più volte Roberto Ciufoli.

In quell’occasione l’opinionista di mattino 5 ha svelato tutti i segreti del reality show che si svolge in Honduras. L’attrice ha infatti riferito tutto quello che non si vede sul piccolo schermo, a partire dal cibo e dai bisogni fisiologici. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha raccontato.

L’attrice parla del cibo e del sonno a L’Isola dei Famosi 2021

Intervistata dal periodico Di Tutto, l’ex naufraga Emanuela Tittocchia ha svelato alcuni retroscena sull’Isola dei Famosi. “Mangiare di nascosto? Falso, mangiava solo quello che ci dava la produzione, cioè 30 grammi di riso bianco a pranzo e 50 grammi a cena. Non c’era nessun tipo di condimento, né olio, né sale, e poi avevamo i famosi cocchi ma nessuna persona della produzione ci ha dato cose extra”, ha detto l’attrice di Centrovetrine.

Poi, in merito al sonno, la donna ha confessato: “Si dormiva per terra su una stuoia mezza rotta, senza coperte, senza cuscino, sulla sabbia. L’acqua, invece, era solo per bere e ogni tipo di lavaggio avveniva nell’acqua di mare”.

Emanuela Tittocchia parla dei bisogni primari e di ses*o

Sempre al settimanale Di Tutto, l’attrice Emanuela Tittocchia ha poi rivelato come era gestita la questione del bagno, ovvero dove si facevano i bisogni fisiologici. “I bisogni si fanno in un secchio molto alto, molto largo, posto in bilico su una salita, obliquo, coperto con delle palme secche; è stato veramente un’impresa ardua. Il riso e il cocco sono astringenti, la produzione ci aiutava, ci dava delle pillole”, ha fatto sapere l’ex naufraga.

Quest’ultima, inoltre, ha svelato che quanto successo a Supervivientes è capitato anche all’Isola de Famosi: “Molti naufraghi sono dovuti ricorrere a clisteri”. Non è mancato, sul finale, una confessione abbastanza piccante: “Se mi è mancato il sess*? A me sì, agli altri no, anzi i maschi dell’Isola, tra cui Andrea Cerioli, per la fame e per la fatica gli ormoni erano bloccati a me, non avendo fame, è aumentato l’istinto. Ero rilassata in mezzo alla natura che mi ha risvegliato tutti i sensi”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!