Nek, la rivelazione sulle sue condizioni di salute: “Deficit serio, ma devo reagire”

Nek
Nek

L’anno nero di Nek

Gli ultimi dodici mesi non sono stati per nulla semplici per Filippo Neviani, in arte Nek. Infatti, non solo quest’ultimo ha subìto una serie di cancellazioni di concerto per via del Covid e il conseguente impatto della pandemia sul settore musicale, ma ha avuto anche un incidente. Un brutto infortunio alla mano che ha seriamente rischiato di compromettere l’utilizzo dell’arto.

“Mi sono tagliato la mano con una sega circolare in un momento di distrazione”, ha raccontato mesi fa nel corso di una lunga intervista a Verissimo di Silvia Toffanin. Un brutto colpo, visto che il cantante suona numerosi strumenti musicali. Una cosa del genere è accaduta mesi fa al collega Gianni Morandi che ha subìto una serie di ustioni agli arti dopo essere caduto sul fuoco durante dei lavori di giardinaggio.

Filippo Neviani parla del suo incidente alla mano

Intervistato dal quotidiano Il Tempo, Nek parlando di quello che gli è accaduto mesi fa ha detto: “Con Gianni ci sentiamo spesso per confrontarci su come affrontare le difficoltà. Abbiamo subìto un deficit serio alle mani ma entrambi non amiamo piangerci addosso. Siamo consapevoli che poteva andare peggio e poi è necessario reagire”.

Così come tanti altri suoi colleghi, anche Filippo Neviani è pronto a ripartire con la sua tournée dopo quasi un anno e mezzo di stop a causa della pandemia. Ovviamente non sarà come prima, visto che ci sono ancora delle restrizioni in atto e delle regole da rispettare.

“E’ un periodo difficile per chi fa il mio mestiere, ci sono tanti limiti. Ho dovuto, ad esempio, ridurre molto i viaggi. In generale è tutto molto complicato, perché la gente è il motore di tutto”, ha rivelato l’artista emiliano.

Nek è tornato ad esibirsi live

Anche Nek al secolo Filippo Neviani è ritornato alla dimensione dei concerti live con il progetto Live Acustico, che ha fatto tappa il 23 luglio sera alla Cavea dell’Auditorium Parco Della Musica della Capitale. Insieme al cantante emiliano c’era pure il chitarrista Max Elli, con il quale ripercorre le canzoni che hanno contrassegnato la sua lunga carriera artistica.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!