Catherine Spaak il dramma, “Mi hanno strappato mia figlia”

Catherine Spaak
Catherine Spaak

Catherine Spaak i primi passi nel mondo del cinema fino alla maternità

Catherine Spaak durante una delle ultime interviste ha raccontato un pò della sua vita. L’attrice è approdata sul set a quindici anni prendendo parte a tre film ed è diventata madre di Sabrina a 17, è sempre stata una donna precoce. Si è lasciata trasportare in gioventù ma adesso ha un’autodeterminazione incredibile che l’ha resa sicura di sè nel corso degli anni.

Della sua famiglia parla poco perchè non ne ha mai avuta realmente una. Il padre e la madre erano quasi sempre assenti, infatti all’età di 9 anni è stata portata in collegio insieme alla sorella. Nel ’62, all’età di 17 anni è diventata mamma, uno scandalo per quei tempi. Visse ospite della famiglia del marito dove non si sentiva a suo agio e per questo fuggì via portando con sè la figlia.

L’arresto e poi la sentenza che le portò via la bambina

Fu arrestata dopo una denuncia del padre della piccola e della famiglia di lui. Venne fermata a Bardonecchia, alla frontiera perchè allora non c’era la patria potestà e una donna non era veramente libera. Venne riportata a Roma con la bambina in braccio ad un carabiniere.

Finirono così tutti in tribunale e fu per lei una tragedia perchè la giustizia fu rapida a toglierle la bambina con una motivazione discutibile. Secondo il giudice Catherine Spaack essendo attrice, era di dubbia moralità. Per questo la bambina venne affidata alla nonna paterna.

Come sono i rapporti tra lei e la figlia adesso

A distanza di tempo lei e Sabrina non si sono mai più ritrovate perchè è impossibile recuperare quanto perso negli anni. La donna racconta di aver mosso tanti passi verso di lei, ma non è mai stata ascoltata. La figlia non vuole avere nulla a che fare con lei perchè ha scelto la famiglia che l’ha cresciuta. Molto probabilmente il suo pensiero oggi è condizionato da quanto le è stato detto e raccontato dai nonni paterni che hanno fatto il possibile per allontanarla. E così è andata.

L’unico spiraglio di luce che l’attrice dice di aver visto è legato all’incidente automobilistico di Sabrina che le ha dato modo di pensare che potesse avvicinarsi ma non è mai successo. Ad oggi non ha rimpianti, rifarebbe tutto ciò che ha fatto nel corso della sua vita. Ha soltanto un pò di rancore verso i genitori che l’hanno lasciata sola abbandonata al suo destino ma oggi preferisce andare avanti e non piangersi addosso perchè odia chi lo fa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!