Flavio Insinna rivela perchè non ha avuto figli

Flavio Insinna
Flavio Insinna

Flavio Insinna il lavoro e la famiglia, le inevitabili rinunce

Flavio Insinna ha rilasciato dichiarazioni importanti sulla sua vita privata e lavorativa svelando il motivo per il quale ha deciso di non avere figli. Ha affermato che coniugare lavoro e genitorialità sarebbe stato per lui un grande problema. Si è portati a pensare che solo le donne si trovano di fronte ad una scelta delicata, lavorare o metter su famiglia. In realtà anche gli uomini, anche se non tutti, spesso decidono di rinunciare ad avere figli pensando al loro benessere, al guadagno e quindi al lavoro.

Da qualche anno Flavio Insinna è fidanzato e felicemente innamorato di Adriana Riccio, conosciuta durante una vecchia puntata di Affari Tuoi. La donna partecipava al programma come concorrente. Il conduttore ha dichiarato di essersi innamorato a prima vista di lei che lo ha letteralmente travolto prendendo posto fisso nel suo cuore. Per la donna oggi ha soltanto bellissime parole. Dice: “È una donna che ti dà una forza che non riesco a definire. Quando parte e va a trovare i suoi al nord la casa si spegne. E quando torna si riaccende tutto”.

La serenità di una famiglia perfetta

E così sembrerebbe aver ritrovato la serenità accanto ad Adriana che gli regala la gioia vissuta da bambino, con i suoi genitori. Proprio pensando a quei tempi ha preso la decisione di non avere figli. E’ sempre stato consapevole ed intimorito dal fatto di non poter dar loro l’amore che lui ha ricevuto da parte della famiglia.

Il conduttore ha avuto una famiglia fantastica della quale va fiero e soddisfatto, la sua invece sarebbe stata caratterizzata da un papà assente quando i figli crescono, studiano, giocano.

La proposta di Insinna per andare incontro ai papà che lavorano nel mondo dello spettacolo

Chi lavora nel mondo dello spettacolo vive la lontananza come un ostacolo al quale bisogna abituarsi perchè le trasferte, i viaggi, i chilometri di distanza fanno parte della notorietà, qualcosa danno e qualcosa tolgono. La scelta di lavorare in quest’ambito è del conduttore, per cui oggi non vuole che a pagare siano i suoi figli.

Flavio Insinna avrebbe trovato la soluzione al problema: dare la possibilità ai papà di richiedere il congedo come le mamme per poter stare accanto a loro sin dai primissimi mesi di vita dei bambini. Questo potrebbe essere utile per coloro che vogliono darsi una chance perchè oggi sono troppi gli uomini che rinunciano ad essere papà a causa del lavoro.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!