Heather Parisi e Lorella Cuccarini: gli attacchi continuano senza sosta

Heather Parisi
Heather Parisi

Le due showgirls non si sono fermate nemmeno di fronte alla morte di Raffaella Carrà

Ci sono momenti in cui il buon gusto deve cedere il passo al risentimento e quando questo non accade il risultato è sempre sgradevole. Così come lo spettacolo che hanno offerto Heather Parisi e Lorella Cuccarini per la morte dell’amatissima Raffaella Carrà.

A seguito della morte della protagonista della tv italiana, Lorella Cuccarini ha speso parole di grande cordoglio e affetto per la regina del Tuca – Tuca. Ma qualcosa strideva ed Heather Parisi ha deciso di non stare a guardare. In un suo tweet ha accusato in modo non troppo velato, la sua storica rivale di ipocrisia. Il motivo?

Lorella Cuccarini qualche anno fa aveva dichiarato pubblicamente che per lei Raffaella Carrà era stata una “delusione umanamente”. Un giudizio lapidario, che la rivale non ha di certo dimenticato.

La rivalità si è scatenata sul ddl Zan e i diritti civili. Le due showgirls Heather Parisi e Lorella Cuccarini si trovano ai poli opposti

Ma la polemica va avanti da ben prima della morte di Raffaella Carrà e negli ultimi anni si è esacerbata su un tema caldo e divisivo della politica italiana: il ddl Zan, la legge contro l’omolesbobitransfobia e l’abilismo, che andrà ad inserirsi nella Legge Mancino. Secondo il ddl Zan incitare alla violenza contro le persone LGBTQ e i disabili, o usare violenza contro di loro, sarà un’aggravante nei processi così come il razzismo.

Lorella Cuccarini si è mostrata in più occasioni contraria contro la legge, mentre Heather Parisi si trova al polo opposto e non perde occasione per far notare l’omofobia della rivale nel non appoggiare tale legge.

Secondo Heather Parisi lei e Lorella Cuccarini sono come “il diavolo e l’acqua santa”. La rivale nel ruolo di acqua santa che difende la famiglia tradizionale e lei paladina dei diritti civili. Ma la collega – rivale Cuccarini la incalza ricordandole che vivendo lei in un Paradiso Fiscale, le leggi italiane non la riguardano più, per cui non capisce il senso del suo  interesse. La risposta piccata di Heather Parisi non si è fatta attendere e – fornendole una lezione di economia e geografia insieme – le ha ricordato che Hong Kong (luogo in cui vive) non è un paradiso fiscale ed essendo lei cittadina americana, paga le tasse ovunque si trovi.

Insomma, nonostante la conduzione insieme di “Nemicamatissima” del 2016, le due ballerine non hanno  mai cancellato i  loro antichi dissapori e, anzi, ne hanno creato di nuovi e più divisivi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!