Chiara Ferragni, cifre da capogiro per la sua tata: ecco lo stipendio settimanale

Ferragnez
Ferragnez

Rosalba, la tata che lavora per Fedez e Chiara Ferragni

I Ferragnez, alias Chiara Ferragni e Fedez avendo ormai due figli non hanno potuto fare a meno di tata Rosalba. Quest’ultima, infatti, è diventata una presenza costante nella vita della famosissima fashion blogger cremonese e dell’ex giurato di X Factor da quando è venuto al mondo il loro primogenito Leone.

In tanti, però, in questi anni si sono chiesti quanto percepisce la donna. La tata infatti è una puericultrice, di conseguenza può essere assunta prima o dopo il parto e dà insegnamento a tutte le neo madri di quello che devono sapere. Andiamo a vedere nel dettaglio che cifre può percepire questa categoria di lavoratori.

I servizi che fornisce una tata puericultrice

Ormai il piccolo Leone sta diventando un ometto, è Chiara Ferragni ha imparato in questo lungo arco di tempo tutte le informazioni per essere una madre quasi perfetta. Di conseguenza la tata Rosalba ha abbandonato il suo lavoro.

Tuttavia, la donna è riuscita a mettere da parte un bel gruzzoletto. Infatti, come riporta il portale web Renata Wetter, le puericultrice a domicilio, vengono indicate tutte le tariffe medie sul capoluogo lombardo per lo stesso servizio offerto da Rosalba a Fedez e alla fashion blogger cremonese.

Le cifre per una tata puericultrice

Nello specifico, le cifre ottenute dalla donna sono davvero interessanti. Infatti, per effettuare una consulenza post partum più tre assistenze diurne vengono a costare ben 350 euro. Mentre per una consulenza post partum e due assistenze notturne la tariffa sale a 450 euro. Sul portale web Nanny&Butler si parla addirittura di mille euro, più vitto e alloggio a settimana.

Mentre col contratto full time h24, ossia dalle 10 di venerdì alle 14 di domenica viene a costare 1.600 euro. Ovviamente i costi possono variare. Stando agli impegni professionali di Chiara Ferragni e Fedez non è escluso che la tata Rosalba abbia percepito molto di più rispetto alle cifre descritte prima. Cifre che ha fatto storcere il naso a molti utenti web che non hanno perso tempo ad esprimere il proprio parere sui vari social network.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!