All men must dine: a Londra si mangia come a Westeros

Da Grande Inverno a Lancia del Sole, da Castel Granito alla Valle di Arryn, tutti i luoghi della serie televisiva Game of Thrones (in italiano Trono di Spade) presentano costumi e usanze uniche e variegate, che spesso si riflettono e si concretizzano nel cibo, dai frugali pasti delle gelide regioni del nord alle sontuose cene del caldo sud. Nasce così l’evento All men must dine, grazie al quale alcuni fortunati hanno avuto la possibilità di vedere realizzarsi il desiderio di mangiare a Westeros.

HBO UK, compagine britannica della casa di produzione della serie tv, ha infatti organizzato una cena nel pieno stile dei Sette Regni per promuovere il lancio dell’edizione Blue Ray della quarta stagione. Così, il 13-14-15 febbraio, alcuni invitati o vincitori del contest indetto hanno potuto cenare all’interno della Masonic Temple Room dell’Andaz Liverpool Street Hotel, trasformata per l’occasione nella Sala del Trono della Fortezza Rossa di Approdo del Re.

All'Andaz Liverpool Street Hotel gli ospiti hanno mangiato in perfetto stile Game of Thrones
All’Andaz Liverpool Street Hotel gli ospiti hanno mangiato in perfetto stile Game of Thrones

Accolti dalla celebre canzone dei Lannister Rains of Castamere, gli ospiti hanno degustato il cocktail di benvenuto. Alcuni di loro hanno scherzato sul fatto che potesse essere avvelenato, ma gli organizzatori, in un’ottica previdente, avevano corredato la bevanda di un biglietto recitante le rassicuranti parole “Non contiene veleno”. In seguito, affascinanti ancelle sfoggianti i vestiti tipici di Westeros hanno servito le numerose portate della faraonica cena, ognuna delle quali portava il nome di una caratteristica, luogo o evento, della serie: ad esempio, “L’omicidio di Re Joffrey” consisteva in una torta di piccione con frutta secca e mandorle, mentre i “Racconti dall’est dei draghi di Daenerys” erano scotch eggs con stinco di maiale, mele, prugne e salvia.

La cena "All men must dine" è stata un perfetta riproduzione del mondo di Game of Thrones
La cena “All men must dine” è stata un perfetta riproduzione del mondo di Game of Thrones

Alla fine del pasto luculliano, gli ospiti hanno cantato e danzato sulle musiche del Trono di Spade, riprodotte dal vivo da arpisti e violinisti, per poi ritornare alle rispettive abitazioni con la pancia piena e il ricordo di quello che l’inviato del The Sun ha sostenuto essere stato il viaggio culinario più strano della propria vita.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!