Milly Carlucci torna a parlare dell’addio di Todaro: “Io non ci penso più…”

Milly e Raimondo

Milly Carlucci a lavoro per Ballando con le Stelle 16

Da settimane Milly Carlucci sta lavorando con molta caparbia alla 16esima edizione di Ballando con le Stelle. Il mese passato la professionista abruzzese ha dovuto fare i conti con un clamoroso addio. Infatti, attraverso i suoi canali social quando Todaro ha annunciato che non sarebbe tornato nello show di Rai Uno dopo ben 15 anni di permanenza.

La conduttrice non l’ha per niente presa bene e si è sfogata su Twitter. A distanza di qualche settimana la donna ha rilasciato una lunga intervista al magazine DiPiù tornando a parlare della decisione del danzatore siciliano.

La conduttrice torna a parlare di Raimondo Todaro

Intervistata dal magazine DiPiù, Milly Carlucci ha fatto sapere di essere felicissima per Ornella Veera, dicendo che si ingrandisce la famiglia di Ballando con le Stelle. Poi sull’addio di Raimondo Todaro, la conduttrice Rai ricordando le modalità con cui si è consumato questo addio, gli ha augurato per l’ennesima volta un grosso in bocca al lupo.

“Ora io non ci penso più, anzi le dirò: stiamo facendo i casting per prendere nuovi ballerini. Inoltre sta per partire Ballando on the Road, lo spettacolo itinerante di Ballando con le Stelle che, in settembre, dovrebbe toccare tre tappe in Italia: una al Nord, una al Centro e una al Sud. In quell’occasione, oltre a scegliere ballerini amatoriali da lanciare durante la serata, avremo modo anche di conoscere nuovi ballerini professionisti. Nella vita si va avanti, l’importante è non perdere mai l’entusiasmo”, ha asserito la professionista abruzzese.

Milly Carlucci vuole Marcell Jacobs a Ballando con le Stelle

A quanto pare le indiscrezioni che in questi giorni sono circolate in rete erano fondate, la conduttrice di Ballando con le Stelle ha davvero la volontà di far ingaggiare Marcell Jacobs. Il campione olimpico però in questo periodo è molto impegnato e Milly Carlucci si accontenterebbe anche di averlo solo come ballerino per una notte.

“Certo, non mi dispiacerebbe averlo nel cast di quest’anno. Per me è stata un’emozione fortissima vederlo vincere. Lo abbiamo contattato ma era ancora all’estero. Come ballerino per una notte non sarebbe male… Chissà, non mi sono mai posta dei limiti. Come le dicevo, se uno ha un sogno lo deve rincorrere senza paura”, ha concluso la professionista Rai.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)